Il Rinascimento in Toscana, un itinerario da fare

Luoghi e opere del Rinascimento Italiano in Toscana, cosa vedere

La Toscana è la culla del Rinascimento Italiano. Molti artisti di questo periodo sono nati in Toscana e hanno lasciato capolavori artistici in molte località, prima fra tutte Firenze, il capoluogo toscano. La città ospita diversi edifici religiosi e civili, nonchè musei che ospitano alcune delle più importanti opere del Rinascimento Italiano che l’hanno fatta conoscere a tutto il mondo.

La Galleria degli Uffizi è il museo più importante e al suo interno si possono ammirare sculture, miniature, carte geografiche e dipinti risalenti a quel periodo. Tra le opere più famose ricordiamo la Nascita di Venere e la Primavera di Botticelli, la Venere di Urbino di Tiziano, il Tondo Doni di Raffaello e il capolavoro leonardesco de L’Annunciazione. Sempre a Firenze potete ammirare all’interno di Palazzo Vecchio, lo stupendo Salone dei Cinquecento, dove, dietro a un affresco del Vasari, alcuni studiosi pensano sia nascosta la celebre Battaglia di Anghiari di Leonardo da Vinci. Da ammirare la statua del David di Michelangelo che si trova esposta alla Galleria dell’Accademia.

La Cattedrale di San Biagio, a Montepulciano in provincia di Siena, è una tipica chiesa rinascimentale del 1500 e la cui pianta è stata ricavata da un progetto del Brunelleschi che andò a modificare quello originario del Bramante e Michelangelo. Altro esempio di architettura rinascimentale è la cupola del Duomo di Firenze, eseguita da Brunelleschi.

Per quanto riguarda le opere realizzate in questo periodo storico ritroviamo La Crocefissione di San Pietro dal Polittico di Pisa, del Masaccio o lo Sposalizio della Vergine di Raffaello, ora conservato a Milano nella Pinacoteca di Brera. Molte delle opere risalenti a questo periodo sono infatti conservate in altri musei italiani ed esteri. Ne sono un esempio la Monnalisa di Leonardo, realizzata in Toscana ma ora ospitata al Louvre, così come La Madonna Trivulzio di Filippo Lippi che si trova nel Castello Sforzesco a Milano. Così come ritroviamo opere degli artisti toscani rinascimentali in tutta Italia, vedi la Cappella Sistina a Roma dipinta da Michelangelo.

Anche la città di Siena conserva opere del Rinascimento realizzate da Duccio di Buoninsegna e dai suoi apprendisti. Tra le sue opere ricordiamo la Maestà, conservata nel Museo dell’Opera Metropolitana di Siena; nella Pinacoteca nazionale di Siena è conservata un’opera di Domenico Baccafumi, la Discesa di Cristo al Limbo, dove si può ammirare anche il Polittico dei Gesuati di Sano di Pietro.

Il Rinascimento in Toscana, un itinerario da fare