Magnifica Ogliastra, la Sardegna che non ti aspetti

Andiamo alla scoperta dell'Ogliastra, una delle zone splendide dell'incantevole zona centro-orientale della Sardegna

La Sardegna è un’isola italiana tra le più belle del mondo, presenta spiagge bianchissime e mare cristallino ed è per questo una delle mete preferite dai turisti provenienti da ogni angolo del pianeta. La terra sarda però non è solo contrassegnata da coste meravigliose, ma presenta delle zone interessanti come la regione dell’Ogliastra che, oltre a garantire la presenza di spiagge, cale e mare incontaminati, offre anche un territorio interno ricco di tradizioni, feste ed eventi culturali molto interessanti e da scoprire.

L’Ogliastra è la zona centro-orientale della Sardegna e i suoi centri abitati più conosciuti sono: Tortolì, Arbatax, Lanusei, Baunei, Barisardo, Jerzu, Gairo ed altri. In queste zone ci sono delle spiagge molto belle e un mare che non ha nulla da invidiare, come del resto in tutta la Sardegna, a nessun altro.

Da menzionare sicuramente le spiagge di Cala Mariolu, Cea, Cala Goloritze, Girasole, Cala Moresca, Lido di Orrì, Tertenia, Gairo Marina, solo per nominarne alcune, tutte diverse ma dei veri e propri capolavori della natura che lasceranno chi li visita a bocca aperta. Parliamo infatti di vere e proprie perle che, in parte, conservano ancora intatta la natura, fornendo comunque i servizi necessari come, alberghi, hotel, agriturismo, bed and breakfast, ostelli, camping ed altre strutture ricettive.

Oltre al mare che è certamente un’attrazione e una risorsa economica importante per quest’isola, l’Ogliastra è in grado di offrire numerosi itinerari tra sagre e manifestazioni, dove si possono degustare ottimi cibi tipici della zona e comprendere le tradizioni e la cultura affascinante di un popolo tra i più antichi del mondo.

Ad Arzana ad esempio si svolge la manifestazione “Il Porico d’Oro“, con degustazioni e gruppi folkloristici per le vie del paese; a Baunei invece nel mese di giugno si svolge la sagra della capra e a luglio quella del maialetto.
A Cardedu nei mesi di luglio e agosto, tutti i sabati e domeniche si organizzano balli, feste, spettacoli musicali e folkloristici nella piazza principale del paese, a Gairo ci sono diverse feste, ma le più popolari sono certamente quella dello Spirito Santo e quella dedicata a Sant’Elena.

A Jerzu invece nei primi dieci giorni di agosto il grande protagonista è il vino, prodotto principe del luogo, con un “Wine Festival” ricco di eventi, da segnalare anche la sagra delle ciliegie di Lanusei e tante altre sparse nei paesi ogliastrini, all’insegna delle antiche tradizioni e del buon cibo.

C’è un modo comodo e vantaggioso per raggiungere la Sardegna: 10 rotte, fino a 28 viaggi al giorno, una vasta scelta di orari e porti e in alta stagione la possibilità di viaggiare sia in notturna che in diurna. A garantire tutto questo sono gli specialisti della Sardegna: Moby e Tirrenia, il più grande network di collegamenti per l’isola con ben 5.600 partenze all’anno
Magnifica Ogliastra, la Sardegna che non ti aspetti