Il Sannio: un territorio tutto da scoprire

La scoperta del territorio sannita deve avvenire gradualmente agli occhi del visitatore

Il territorio dei Sanniti, in epoca romana, prevedeva un’ampia porzione compresa tra le regioni dell’Abruzzo, del Molise, Campania e Puglia. Oggi è la zona meglio identificata con la provincia di Benevento, che ne rappresenta il centro principale.

Un itinerario alla scoperta di questi luoghi deve pertanto partire da questo capoluogo di provincia, che esprime ancora oggi molto della cultura passata del popolo sannita. La visita parte da Piazza Castello nella quale è possibile ammirare anche il monumento ai caduti della I guerra mondiale. Il punto di forza della città sta nel fatto che è riuscita ad integrare la modernizzazione urbana con un centro storico di altissimo valore culturale. Una puntata alla Rocca dei Rettori è d’obbligo per ammirare una splendida veduta. Il simbolo di Benevento è l’arco di Traiano, un monumento imperdibile.

Da Benevento ci si sposta a Pietrelcina, un piccolo borgo medioevale arroccato su un costone roccioso, circondato da una folta vegetazione a base di ulivi secolari. L’atmosfera che qui si respira è quasi surreale, in quanto questa è la citta che ha dato i natali a Padre Pio, anzi sembra quasi che qui ogni cosa trasudi spiritualità. Una visita alla casa natale del santo è d’obbligo, così come la sua dimora da sacerdote. Di interesse artistico, oltre che spirituale, è anche la chiesa di Sant’Anna. Il caratteristico centro storico, chiamato Rione Castello, con le sue particolari case fatte di pietra addossate l’una all’altra e la contrada del paese, Piana Romana, raccontano sia la gioventù del frate che le tradizioni di un centro essenzialmente contadino, che non sono andate per nulla perdute.

Chiudiamo il nostro itinerario con Cerreto Sannita, una elegante cittadina situata su un colle sul massiccio del monte Matese, famosa per le sue ceramiche. La vecchia città fu rasa al suolo dal disastroso terremoto del 1688; di qui la città fu ricostruita seguendo un assetto urbano ordinato e razionale, con alla base una tipica architettura antisismica. I vari borghi arroccati sulle diverse colline della zona, durante i mesi estivi sono ricchi di sagre di prodotti tipici della zona. Vale la pena di ricordare che questa è la terra di produzione di uno dei vini campani di maggior interesse: il Solopaca. Un piccolo centro sull’appennino beneventano, San Marco dei Cavoti, è famosissimo per la produzione di un particolare e squisito torroncino, a base di cioccolato. Benevento si distingue per il suo liquore Strega, ottenuto dalla distillazione dello zafferano.

 

Il Sannio: un territorio tutto da scoprire