Castrocaro Terme: centro di salute e benessere

Dove si trova il complesso termale e come organizzare una giornata alle terme

Sulla strada che dalla Romagna porta a Firenze, la SS 67, a pochi km da Forlì troviamo il comune di Castrocaro Terme e Terra del Sole. Comune soprattutto famoso per le terme ma anche per il borgo medievale.

A dare notorietà al comune è sicuramente lo stabilimento termale, uno dei più conosciuti in Italia. E’ attivo dalla fine dell’Ottocento. Le proprietà dell’acqua qui disponibile aiutano a curare varie patologie tra cui problemi respiratori, affezioni vascolari, reumatismi, affezioni ginecologiche e dermatologiche. Molto efficace la terapia a base di fanghi. Il centro termale dispone inoltre di un centro fisioterapico di riabilitazione motoria a seguito di traumi. Non dimentichiamo poi il centro benessere, all’avanguardia nella medicina naturale per i trattamenti estetici e antiaging.

Castrocaro non è solamente famosa per l’acqua delle terme, è anche una cittadina piena di storia e di luoghi da visitare. Cominciamo dall’abitato medievale, pieno di suggestivi scorci, si sviluppa attorno all’imponente fortezza, la quale, eretta su uno sperone roccioso, domina il panorama. La costruzione, iniziata mille anni fa, si è ampliata nei secoli. Completamente abbandonata per quasi quattro secoli, grazie ad un profondo ed accurato restauro, dal 2000 è tornata agli antichi splendori. Ora si possono visitare, tra l’altro, il palazzo del Castellano, il cortile delle armi e la torre delle prigioni. E’ anche sede di numerose manifestazioni culturali e turistiche. Le più particolari sono la festa medievale a giugno e la rassegna della falconeria. In via della Posterla si può vedere il palazzo rinascimentale dei Commissari, dimora dei Capitani di giustizia mandati da Firenze. Uscendo dalle mura, immerso in un grandissimo parco, si trova il complesso termale. È composto da tre edifici: il Grand Hotel, il padiglione delle feste ed il padiglione termale. Esternamente è un caratteristico esempio di architettura razionalista anni ’30 tipico del ventennio fascista, all’interno un forte stile Art-déco lo rende unico nel suo genere. A poco più di un km troviamo il paesino di Terra del Sole: costruito nel 1564, un esempio di città ideale rinascimentale. Da vedere la cinta muraria e il Castello del Governatore.

Tra le ulteriori attrattive di questo luogo non possiamo dimenticare il Festival di Castrocaro, popolare concorso per voci nuove che si svolge annualmente da più di cinquant’anni. Vetrina di nuovi talenti, ha lanciato tanti cantanti oggi molto famosi del calibro di Zucchero, Alice, Luca Barbarossa, Eros Ramazzotti e tanti altri.

 

 

Castrocaro Terme: centro di salute e benessere