I rifugi del gusto in Trentino

I Rifugi del Gusto: scoprire il Trentino mangiando e divertendosi può essere un'esperienza unica. Ecco tutte le informazioni sull'evento

I Rifugi del Gusto in Trentino è una tradizione annuale che tende a promuovere la cucina locale, tramite l’apertura prolungata dei rifugi alpini della regione. Il Trentino è una meta estiva molto gettonata da famiglie e amanti dell’escursionismo ma si può approfittare anche della fine della stagione, per godersi le ultime passeggiate e soprattutto i sapori tradizionali. L’evento dura due settimane (dal 20 Settembre al 5 Ottobre), durante le quali rimangono aperte ben 45 strutture ricettive. Esse offrono ai propri clienti ghiotte degustazioni per assaggiare le migliori ricette.

Un menù de I Rifugi del Gusto in Trentino ha un costo di 20 euro e comprende un primo, un secondo, un dessert, un bicchiere di vino e uno di grappa locale. A soli 49 euro a testa, invece, si può passare un week end da sogno in uno dei rifugi aderenti. Nel prezzo è compreso un pernottamento, un menù completo, la prima colazione ed un’escursione in compagnia delle Guide Alpine con pranzo al sacco. È senz’altro un’ottima offerta per un’ultima giornata di trekking, accompagnata da ottimi piatti tipici, preparati dai migliori chef.

Ben 11 strutture aderenti all’iniziativa de I Rifugi del Gusto in Trentino si trovano in Val di Fassa. Uno dei più amati è quello di Roda di Vael, nei pressi del Lago di Carezza. Se si desidera semplicemente cenare, la prenotazione è obbligatoria soltanto per i gruppi superiori a 10 persone. Non sono previste escursioni ma si può vivere l’osservazione delle stelle e quella del sole, insieme a scienziati e narratori. Chi preferisce il trekking, può optare per Negritella. È compresa una passeggiata lungo il Sentiero della Foresta, durante la quale si può godere di una splendida vista sul massiccio del Catinaccio.

Tra le migliori proposte a tema de I Rifugi del Gusto in Trentino, c’è quella del Rifugio Fuciade. Durante la cena si possono ascoltare le leggende dei Monti Pallidi, mentre la domenica è prevista un’escursione presso il Passo Forca Rossa. Per scoprire di più sulla Grande Guerra c’è invece il Rifugio Coltrin, che offre un’escursione a Passo San Nicolò. Per mangiare bene e smaltire i pasti scoprendo i Trentino a piedi ci sono altre infinite opportunità e, per decidere quella che fa al proprio caso, basta informarsi nelle agenzie di viaggio.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I rifugi del gusto in Trentino