I posti migliori per fare picnic in Gran Bretagna

Fare picnic in Gran Bretagna può essere un modo utile e divertente per scoprire le meraviglie naturali della famosa isola

I picnic in Gran Bretagna vanno molto di moda ancora oggi. Le famiglie del Regno Unito amano andare nei parchi della zona, stendere delle coperte sull’erba, sedersi e mangiare all’aperto. Del resto, cosa ci potrebbe essere di meglio? L’affascinante natura circostante, il buon cibo, adornato magari da dell’ottimo vino oppure da una birra inglese e un’amichevole compagnia è tutto ciò che serve per trascorrere un pomeriggio diverso dal solito. Tuttavia, la grandezza della Gran Bretagna è tale che i posti in cui fermarsi per mangiare sono infiniti. La lista, – qualora se ne dovesse fare una, – sarebbe immensa, e ricoprirebbe una buona parte del territorio del Regno Unito e dell’Irlanda del Nord. Le idee sono tante, spaziando dai famosi parchi naturali, passando per i parchi nazionali, e terminando con i posti compresi nella natura selvaggia.

La prima delle idee per fare un picnic in Gran Bretagna riguarda gli amanti dei castelli. A chi, del resto, non piacerebbe mangiarsi un sandiwch in presenza dell’immenso edificio di Bamburgh? Situato sulla costa litorale del Northumberland, il grande edificio storico ha ospitato vari re della contea di Northumbria e oggi è tra i più visitati non solo nel Regno Unito, ma persino nel mondo intero. Si tratta di una costruzione davvero mozzafiato, capace d’impressionare chiunque con le proprie dimensioni gigantesche. Organizzando un picnic sull’erba vicino al castello, si potrà dedicare del tempo anche alle varie leggende che circolano intorno a quelle mura, oltre che a sentire le storie reali legate ai re, alle ribellioni, alle battaglie e quant’altro. Subito vicino, inoltre, sorge una particolare spiaggia.

Avventurandosi verso di essa, i turisti avranno modo di vedere dei particolari panorami marini; si dice che siano unici nel loro genere. Al tramonto, poi, non si può ignorare la bellezza del castello toccato dagli ultimi raggi del sole. La seconda delle idee per fare un picnic in Gran Bretagna riguarda la città di Belfast. Vi si trova un vecchio municipio, realizzato nel 1906. La sua localizzazione (e anche un relativo isolamento) permettono ai curiosi di recarcisi per passare del tempo nella natura. Il grande edificio comprende anche un cortile privato, sfortunatamente chiuso. Quelle che, invece, restano aperte al pubblico, sono le vaste radure erbose. Basta prendere una coperta, del cibo, qualcosa da bere e sedersi sull’erba a mangiare, ammirando, in contempo, la fantasiosa architettura del municipio di Belfast. Tuttavia, bisogna ricordarsi di non sporcare e portare via con sé tutti i rifiuti una volta terminato il picnic.

Gli irlandesi, molto schizzinosi da questo punto di vista, potrebbero offendersi se vedessero che dei turisti hanno lasciato dei rifiuti sull’erba. Tutt’oggi questo posto è tra i preferiti per passare del tempo in modo divertente e sicuramente non si sarà soli a mangiare vicino al municipio. Tra i principali luoghi d’interesse in cui organizzare un picnic in Gran Bretagna, spicca la Lower Slaughter. Tradotto “Terra Umida”, si tratta di un piccolo villaggio inglese, situato nella parte settentrionale della contea del Gloucestershire, nella zona dei Cotswolds. Nel villaggio scorre uno dei torrenti più romantici e affascinanti dell’intera Inghilterra. Si tratta del Little Eye, la cui acqua è molto pulita e interessante da osservare.

L’intero corso del torrente è fiancheggiato da dei cottage costruiti in pietra calcarea che si sono conservati in modo superbo persino ai giorni nostri. Ultimamente, un famoso giornale di viaggi ha posizionato questo posto nella top 10 dei più bei luoghi in Europa in cui organizzare un picnic. In alternativa, per farsi un picnic in Gran Bretagna ci si può recare presso la tenuta di Wallington. Il palazzo, costruito secondo gli stili predominanti in Europa all’epoca del duca di Wallington, è molto formale e rigido. Ad alcuni può sembrare noioso, e persino con poco stile. Tuttavia, bisogna precisare che i giardini circostanti sono davvero silenziosi e aiutano i viaggiatori a rilassarsi in una calda giornata di sole. Inoltre, i prati sono così vari, che è persino difficile capire dove posizionarsi.

Ci sono i cortili d’erba, gli stagni, dei laghetti, i prati ondulati e così via. Infine, forse la più particolare delle destinazioni in cui organizzare un picnic, è il lago Loch Ness, situato in Scozia. Questo posto è circondato da molte storie e racconti e ha un fascino intrinseco difficile da ignorare. Intorno alla distesa d’acqua ci sono molti posti romantici in cui stendere la coperta e fare un picnic. Inoltre, nella zona sono costruiti vari itinerari da esplorare, ammirando in contempo la fantastica natura circostante. Chissà che avventurandosi in questo posto e lanciando del cibo nell’acqua del lago, non ci sia Nessie, – il famoso mostor di Loch Ness, – a raccoglierlo. Del resto si sa che la Scozia è una terra favolosa, in cui può capitare davvero di tutto.

I posti migliori per fare picnic in Gran Bretagna