Cosa vedere a Dubrovnik

Come passare al meglio un weekend nella splendida Ragusa di Dalmazia, perla dell'Adriatico

Col suo aspetto fiabesco e il mare cristallino nel quale si specchia, la Ragusa di Dalmazia (Dubrovnik in slavo) è la perla dell’Adriatico, come la definì Lord Byron.

Dal 1979 Dubrovnik è Patrimonio dell’Umanità. Le sue imponenti mura cingono la città vecchia e mantengono tutto il loro antico splendore. Sulle mura, facilmente accessibili dall’ingresso di Porta Pile, è anche possibile passeggiare: è sicuramente uno dei luoghi più belli della città. Da quell’altezza ci si può godere il panorama sia della terraferma che del mare, ed ammirare la maestosità di Dubrovnik, rappresentata anche dai 2 chilometri di lunghezza delle mura.

Siete pronti a perdervi tra i suoi pittoreschi vicoli? Seguiteci!

La città vecchia di Dubrovnik (foto 123rf)

La Fontana di Onofrio vi permetterà di abbeverarvi con acqua incredibilmente fresca e buona una volta varcato l’ingresso di Porta Pile, ed è uno dei monumenti più caratteristici e famosi di tutta la città di Dubrovnik. Inizialmente la fontana era decorata da numerose sculture, ma purtroppo venne danneggiata nel XVII secolo da un terremoto e della decorazione originale rimasero solo 16 maschere scolpite.

Fontana di Onofrio (foto 123rf)

Il maestoso Palazzo dei Rettori, ornato di bellissime sculture, era ai tempi il centro amministrativo della Repubblica, in quanto sede dei Rettori che governavano la città; attualmente è stato trasformato in un museo che rievoca l’antica storia di Dubrovnik con stemmi araldici, ritratti e monete. Nella piazza di fronte al palazzo, ogni mattina viene allestito un vasto mercato.

Palazzo dei Rettori (foto 123rf)

Palazzo Sponza, affacciato sulla bellissima piazza Luza, era il simbolo della ricchezza della città. Costruito nel 1520 ai tempi della Repubblica, era il luogo dove si facevano affari nonché sede della dogana. Oggi custodisce l’Archivio storico raguseo.

Palazzo Sponza e piazza Luza (foto 123rf)

La Cattedrale dell’Assunzione della Vergine, situato sul lato opposto della piazza rispetto al Palazzo dei Rettori, fu costruita nel XII secolo grazie al re Rccardo Cuor di Leone, che volle ringraziare la città per l’ospitalità ricevuta durante la terza crociata. Le sue pareti sono ornate da svariati dipinti religiosi, tra i quali spicca per la bellezza il polittico dell’Assunzione di Maria Vergine.

La cattedrale di Dubrovnik (foto 123rf)

Il Monastero Francescano di Dubrovnik, adiacente alla chiesa del Salvatore, ospita la tomba del poeta locale Ivan Gundulic. Il chiostro del monastero è una delle più suggestive strutture tardo romaniche nella regione, e sulle colonne che lo compongono sono scolpite caratteristiche figure di animali, umani e fiori. Nel museo al suo interno si possono vedere reliquie, dipinti religiosi e strumenti farmaceutici.

Il monastero francescano di Dubrovnik (fot 123 rf)

Ammirate la città dall’alto. Vi consigliamo di prendere la funivia che vi porterà in cima alla vicina collina di Srđ. Da qui potrete scattare delle foto stupende. Informazione di servizio: la Dubrovnik Cable Car riaprirà il 1° luglio 2019.

Turisti in un punto di osservazione guardando Dubrovnik dall’alto (foto 123rf)

Abbarbicato sulle rocce fuori le mura della città vecchia, il Buza Bar è uno dei locali più famosi di Dubrovnik e offre una vista davvero unica sul mare e sull’isola di Lokrum, raggiungibile dal porto con un taxi boat. Andate a bervi una birra al tramonto o un cocktail la sera per godere di questo panorama spettacolare.

Buza Bar (foto 123rf)

Dubrovnik viene citata anche nel Trono di Spade. Gli appassionati della serie tv sanno che la Ragusa di Dalmazia è Approdo del Re di Game of Thrones. Fuori dalle sue mura si trova la fortezza di Lovrijenac, nel telefilm viene chiamata la Fortezza Rossa.

Fortezza di Lovrijenac (foto 123rf)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa vedere a Dubrovnik