Guida di Stoccolma, viaggio alla scoperta della capitale della Svezia

Tutte le informazioni utili e le curiosità meno note per organizzare il tuo indimenticabile viaggio a Stoccolma

Situata a sud est del territorio scandinavo e costituita da 14 isole e 57 ponti, Stoccolma è una delle città davvero particolari, considerata fra le più belle della zona grazie alla sua posizione geografica e ai suoi maestosi monumenti testimoni di una lunga storia.

La capitale della Svezia, infatti, coniuga lo stile di vita nordico, la modernità, la cultura green e i progetti d’avanguardia con luoghi senza tempo come Gamla Stan, area simbolo e considerata il centro storico medievale della città.

Una città che accoglie armoniosamente natura, canali e urbanizzazione, dove le aree pedonali sono tante, dove il traffico è regolato e allontanato da alcuni quartieri, dove vivere passato, presente e futuro contemporaneamente.

Dalla città vecchia, Gamla Stan, la città ha avuto la sua espansione sulle altre isole, un tempo considerate borghi periferici e oggi parte integrante della città. La “City” quartiere economico, moderno e vivace, fu una delle prime aeree ad espandersi al di fuori della città vecchia ed oggi è il cuore pulsante della città, con molti bar, ristoranti, centri commerciali, l’Accademia delle belle arti e centri culturali. Impossibile non passare qui!

Girare la città è facile grazie ai numerosi mezzi pubblici; da non dimenticare sono alcune fermate della metropolitana: vere opere d’arte da ammirare e in cui soffermarsi prima di salire sul treno in arrivo! Infine, un giorno in bicicletta o un giro in battello permette di ammirare ogni angolo e scorcio senza perdersi nulla.

Quando andare a Stoccolma: clima

Trovandosi a nord dell’Europa e affacciata sul Mar Baltico, a Stoccolma il clima è un mix tra il baltico e il continentale. In inverno le temperature scendono sotto lo zero e le correnti fredde sono frequenti ma in estate le giornate sono miti e si raggiungono anche i 23/25 gradi grazie alle correnti atlantiche.

Cosa vedere a Stoccolma

Musei, esposizioni d’arte, palazzi sontuosi e residenze d’epoca; la scelta dei monumenti più importanti non è facile. Qui di seguito, dunque, vi suggeriamo tre dei tanti luoghi da visitare, simboli di Stoccolma e davvero imperdibili.

Gamla Stam: la città vecchia racchiude architettura, folclore e storia. Trascorrere alcune ore in questa parte della città è un must! Partendo dalla piazza Stotorget, dove si possono ammirare le coloratissime case medievali, si prosegue per ammirare la Cattedrale Storkyrkan, visitare il Museo Nobel ed il Palazzo Reale, fino a perdersi nelle piccole vie come Marten Trotzigs Gränd, considerata tra le vie più strette del mondo.

Palazzo Reale: situato a Gamla Stan, il Palazzo Reale è uno dei simboli della città e di tutta la Svezia. Attualmente non è la residenza ufficiale del Re di Svezia ma qui sono ancora attivi gli uffici governativi, è dunque una delle sedi di lavoro. Il Palazzo ha oltre 600 stanze ed è visitabile. Tra le stanze più interessanti segnaliamo gli appartamenti di stato, la biblioteca Bernadotte, e la Rikssalen dove ammirare il trono della regina Cristina. Ogni giorno, inoltre, fuori dall’ingresso del palazzo, viene effettuato il cambio della guarda, sempre affascinante da vedere.

Skansen: situato sull’isola di Djurgården, vicinissima al centro città e con una vista panoramica su tutta Stoccolma, si tratta del museo all’aperto più antico del mondo ed ospita un vero e proprio paese d’altri tempi. Passeggiando tra strade, giardini e piccole piazzette, è come vivere in un’altra epoca, letteralmente sbalzati nel passato! Piccole case antiche e fattorie secolari sono state portate in questo luogo come veri reperti storici, statue ed altri preziosi simboli del passato si trovano qui per essere ammirati e vissuti tutti insieme. Molto piacevole, anche per i bambini, che potranno anche notare nelle case, personaggi in abiti storici vivere la “quotidianità” di un tempo.

Castello di Drottningholm: è lo spettacolare castello, residenza dei reali di Svezia. Situato fuori dalla città è comunque facilmente raggiungibile in metro, bici, battello o bus. Il castello, opera di pregio sia per la sua architettura che per la maestosità delle sue stanze, è visitabile tutti i giorni tranne il lunedì, sia autonomamente che con tour guidato.

Come arrivare a Stoccolma

Voli di linea e low cost permettono di raggiungere Stoccolma dai principali aeroporti italiani in circa 2 ore e mezzo da Milano, 3 ore e mezzo da Roma.

Come spostarsi a Stoccolma

I mezzi pubblici sono numerosi, efficienti e coprono tutte le zone della città e della periferia: autobus, treni e 2 linee di metropolitana e battelli. Gli aeroporti della città sono 2: Arlanda e Skavsta. Dal primo si può raggiungere il centro con servizio di bus navetta o con il treno, più veloce. Da Svavsta esiste solo il servizio bus. Esiste un terzo aeroporto, Bromma, vicinissimo al centro città, dedicato solo ai voli nazionali.

Dove dormire a Stoccolma

Hotel ma non solo. Le opportunità di soggiorno a Stoccolma sono davvero tantissime. Affittacamere, ostelli, B&B ma anche campeggi appena fuori città. I collegamenti con i mezzi sono capillari ed efficienti, pertanto non è necessario alloggiare nel centro storico o nella City, dove i costi degli hotel sono più elevati, per vivere comodamente la città.

Cosa mangiare a Stoccolma

  • Salmone, affumicato o cotto con verdure
  • Ärtsoppa med fläsk: zuppa con piselli e carne
  • Kroppkakor: gnocchi di patate con pancetta affumicata e marmellata di frutti rossi
  • Kanelbullar: fagottini dolci alla cannella

Documenti per viaggiare a Stoccolma

La Svezia è parte della comunità Europea, dunque per entrare nel paese dall’Italia è sufficiente la carta di identità in corso di validità.

Stoccolma informazioni turistiche

  • Valuta: SEK – Corona svedese
  • Lingua: svedese, inglese
  • Fuso orario: stessa ora dell’Italia
  • Corrente elettrica: 230V/50Hz
  • Numeri utili: Ambasciata d’Italia a Stoccolma – Tel: 0046 8 545 671 00 // Numero Unico europeo per emergenza – Tel: 112

 

Cosa vedere nei dintorni di Stoccolma

 

 

I luoghi insoliti da vedere a Stoccolma

 

 

Scarica il taccuino di Stoccolma

Porta sempre con te il taccuino di Stoccolma dove potrai appuntare le tue visite, i luoghi preferiti e il programma di viaggio.

Per stampare correttamente il taccuino spunta l’opzione “Rifletti sul lato corto” nel menu “Stampa fronte-retro”.

Scarica GRATIS il taccuino di viaggio

 

Scopri tutte le guide di viaggio delle capitali europee

FAQ

Quali sono le fermate più belle della metro di Stoccolma?

Nate da un progetto di artiste negli anni ’50 per poter creare mostre d’arte accessibili a tutti, le fermate della metro di Stoccolma sono tutte dipinte e tutte diverse. Ve ne indichiamo alcune, considerate le più belle: Stadion, Thorildsplan, T-Centralen, Molby e la spettacolare fermata di Radhuset. 

Dove fare il bagno a Stoccolma?

L’isola di Sandon è la più amata dai turisti del sud Europa in quanto molto simile alle spiagge del Mediterraneo. Molto frequentate anche le spiagge del litorale cittadino alla fermata di Scanstull. 

Cosa fare in 5 giorni a Stoccolma?

Il primo giorno potete visitare Gamla Stan, la città vecchia, e il suo Palazzo Reale, che rappresenta uno dei palazzi reali più grandi d’Europa. Nel centro di Stoccolma è situato il Royal National City Park, dove si potrà trascorrere qualche ora in tranquillità in mezzo alla natura.
Il secondo giorno prendete il treno per una gita giornaliera a Sigtuna e Uppsala. Sigtuna si trova sulle sponde del lago Mälaren ed è considerata la prima città della Svezia. Uppsala è invece la città universitaria e al suo interno custodisce la più grande cattedrale di tutta la Scandinavia.
Il terzo giorno potrete dedicarlo a una passeggiata esplorativa nei quartieri della City e Kungsholmen, facendo una tappa anche al mercato coperto. Da non perdere anche il Municipio della capitale, così come alcune stazioni della metropolitana come T-Centralen, Kungsträdgården e Solna Centrum: pensate che la Tunnelbana – ovvero la metropolitana di Stoccolma – è considerata la galleria d’arte più lunga del mondo.
Il quarto giorno non mancate una visita guidata all’isola di Djurgården, la terza isola della capitale per estensione e un vero e proprio polmone verde della città. Sull’isola troverete anche il Museo Vasa che espone l'unica nave del XVII secolo rimasta intatta, la Regalskeppet Vasa. Da non perdere anche ABBA The Museum, uno dei musei musicali più interattivi al mondo dedicato alla leggendaria band pop svedese.
L’ultimo giorno a Stoccolma lo si può dedicare a un tour guidato al Castello di Drottningholm e ai suoi giardini: entrambe le attrazioni sono state iscritte nel 1991 nell’elenco del patrimonio dell’Umanità stilato dall’UNESCO. Concludete i 5 giorni a Stoccolma con una visita a Södermalm, il quartiere bohémièn della capitale situato nell’isola meridionale del centro di Stoccolma.