Guida di Dublino, viaggio alla scoperta della capitale dell’Irlanda

Tutte le informazioni utili e le curiosità meno note per organizzare il tuo indimenticabile viaggio a Dublino

Capitale della Repubblica d’Irlanda, uno dei Paesi più a nord dell’Europa, Dublino si trova a nord-est del Paese, affacciata sulla foce del fiume Liffey, in prossimità del Mare d’Irlanda.

È una città cosmopolita ma raccolta, come un grande borgo, facile da girare a piedi e ricca di tradizione. I suoi abitanti sono accoglienti e molti sono i college e le sedi nelle quali studenti di tutto il mondo possono trascorrere stage e vacanze studio.

Ricca di monumenti, edifici storici ma anche di pub, ristoranti, negozi e parchi, è una città davvero perfetta per un soggiorno lungo o anche un weekend.

Legata alle opere e alle gesta di San Patrizio, Dublino ha vissuto dominazioni diverse, da quella danese, a quelle vichinghe, normanne e, successivamente, inglesi. La Repubblica d’Irlanda, indipendente, esiste solo dagli anni ’40 e la storia recente si mescola nei paesaggi, nella cultura e negli usi (come la guida a destra), con le influenze del passato.

Una curiosità: da quasi ogni punto della città noterete “The Spire” o Monumento della Luce, una struttura in acciaio che svetta altissima si nota praticamente da qualsiasi punto. Costruita con un valore simbolico per rappresentare innovazione, il nuovo piano urbanistico ma anche in nome dell’indipendenza dell’Irlanda.

Una città piena di vita e di iniziative, con tanti eventi durante tutto l’anno come la Tradfest Temple Bar, dedicato alla musica folkloristica, o il Bloomsday Festival.

Città natale di James Joyce, città produttrice di birra, città di mare, città di studi e di giovani, città verde; Dublino è tutte queste città!

Quando andare a Dublino: clima

Il clima è oceanico, con piogge frequenti in tutte le stagioni, ma con inverni non eccessivamente rigidi. In estate il clima è gradevole e difficilmente si superano in 20° durante il giorno.

Cosa vedere a Dublino

Tante sono le cose da vedere e da fare a Dublino. Vi segnaliamo qui di seguito le più importanti.

Castello di Dublino: costruito laddove precedentemente sorgeva una fortezza vichinga, il castello di Dublino è stato voluto nel 1239 da Giovanni Senza Terra, e nei secoli è sempre stato utilizzato dalle istituzioni inglesi con destinazioni d’uso diverse come sede del tribunale, fortezza militare, luogo di incontri politici. Oggi il castello è ancora utilizzato per eventi ufficiali di Stato. Da vedere: gli States Appartments, la St. Patrick’s Hall, la Chapel Royal, gli scavi medievali, e la Throne Room.

Cattedrale di San Patrizio: è uno dei siti cristiani più antichi, dedicata a San Patrizio che qui fu battezzato. Bellissimi i suoi interni, dalla porta, al coro, alla tomba di Jonathan Swift. La chiesa ha suscitato anche l’attenzione di Benjamin Guinness che si occupò con la sua famiglia della conservazione della cattedrale e delle sue opere.

Temple Bar: è il quartiere medievale, tra i più antichi della città, ma è conosciuto per essere il punto di ritrovo serale a Dublino, poiché qui si concentra la maggior parte dei pub e locali, in molti dei quali è possibile anche ascoltare musica folcloristica. È il cuore pulsante della Dublino notturna.

Guinness Storehouse: la fabbrica della birra Guinness, un luogo dove visitare non solo i procedimenti della realizzazione della famosa birra, ma anche conoscerne la storia, che risale alla metà del 1700 e che da allora ha portato la famiglia Guinness ai vertici mondiali della produzione e vendita della loro birra.

Come arrivare a Dublino

Per raggiungere Dublino dall’Italia sono disponibili diversi voli, sia con le compagnie di linea sia con le compagnie low cost. La durata del volo è di circa 3 ore da Roma e 2 ore da Milano. L’aeroporto di Dublino è moderno e ben organizzato, non lontano dal centro città e raggiungibile con diverse linee di bus.

Come spostarsi a Dublino

Dall’aeroporto al centro di Dublino ci sono 3 linee di bus ma la più utilizzata è la Airlink Express che opera giorno e notte ed è la più rapida per il centro città. In città troverete invece molti autobus e 2 linee di tram che sono in servizio sino alle 23.30 durante la settimana e le 00.30 nei weekend.

Dove dormire a Dublino

Gli hotel a Dublino sono moltissimi ma anche gli appartamenti e gli affittacamere sono molto diffusi, essendo Dublino una città universitaria e meta di studenti. I costi non sono sempre convenienti ma se non alloggiate in pieno centro è possibile trovare ottimi hotel a prezzi contenuti.

Cosa mangiare a Dublino

  • Irish stew: stufato irlandese con carne di manzo, verdure e brodo
  • Piatti a base di salmone
  • Torta cioccolato e whiskey
  • Fonduta alla Guinness

Documenti per viaggiare a Dublino

Dublino, come tutta l’Irlanda è parte del’Unione europea: per entrare nel Paese per gli italiani è sufficiente la carta di identità in corso di validità.

Dublino informazioni turistiche

  • Valuta: EUR – Euro
  • Lingua: inglese
  • Fuso orario: – 1h rispetto all’Italia
  • Corrente elettrica: 230V/50Hz
  • Numeri utili: Ambasciata italiana – Tel: 0035316601744 // Numero Unico europeo per emergenza – Tel: 112

 

Cosa vedere nei dintorni di Dublino

I luoghi insoliti da vedere a Dublino

 

 

Scarica il taccuino di Dublino

Porta sempre con te il taccuino di Dublino dove potrai appuntare le tue visite, i luoghi preferiti e il programma di viaggio.

Per stampare correttamente il taccuino spunta l’opzione “Rifletti sul lato corto” nel menu “Stampa fronte-retro”.

Scarica GRATIS il taccuino di viaggio

 

Scopri tutte le guide di viaggio delle capitali europee

FAQ

Quanto costa la vita a Dublino?

Il costo della vita a Dublino è piuttosto alto rispetto agli standard italiani, soprattutto nell’acquisto di alcuni prodotti ma, come in ogni grande città, se si cercano i ristoranti giusti ed i negozi locali è possibile contenere le spese.  

Dove abitava James Joyce?

Nacque nel quartiere Rathgar, a Dublino. In realtà per molti anni visse all’estero ma durante il Bloom’s Day, è possibile ripercorrere i luoghi descritti nel romanzo presso il James Joyce Center in North Great George’s Street. 

Cosa vedere in 3 giorni a Dublino?

Oltre ai luoghi più famosi sono diverse le attività che potrete fare a Dublino. In 3 giorni potrete distribuire le vostre visite dedicando il primo giorno alla Dublino più classica e culturale ammirano il Castello di Dublino, la Cattedrale di San Patrizio, il Trinity College e la Christ Church Cathedral con la sua cripta. Il secondo giorno consigliamo di raggiungere i giardini di St. Stephen’S Green, eleganti, in stile georgiano e lontani dal caso, e, nel raggiungerli potrete ammirare anche la statua di Molly Malone. Nel pomeriggio visita alla Guinness Storehouse. E al James Joyce Center L’ultimo giorno vi suggeriamo una passeggiata a Grafton Street, la via dello shopping, e scegliere poi tra una visita guidata alle Old James Distillery, o ai Docksland, la zona alla foce del fiume, un tempo zona portuale di Dublino, oggi è un quartiere più vivi e moderni della città con edifici e sculture moderne e opere di architetti di fama internazionale.