Guida di Bucarest, viaggio alla scoperta della capitale della Romania

Tutte le informazioni utili e le curiosità meno note per organizzare il tuo indimenticabile viaggio a Bucarest

Situata al centro sud della Romania, lambita dal fiume Dâmbovița, Bucarest si presenta oggi come una città vivace, accogliente e molto bella da vedere, non solo da visitare. Dopo il lungo periodo vissuto con governi stalinisti e comunisti, i suoi abitanti si sono dedicati a fare della loro città un luogo piacevole e allegro in cui vivere e offrono anche ai visitatori l’opportunità di conoscere luoghi di interesse ma anche di divertimento.

Le prime fondamenta della città furono ad opera delle popolazioni del paleolitico e da allora sono state tante le popolazioni che vi hanno vissuto, costruendo, modificando e a volte anche distruggendo il territorio su cui oggi si trova Bucarest.

Come in molte capitali europee ricche di storia sin dai tempi più lontani, in città di vive il mix tra antico e moderno, tra passato e presente, integrati in un’unica metropoli.

Con i suoi monumenti, palazzi, musei, eventi di arte e cultura offre un programma molto interessanti per gli appassionati di arte e di musica. Allo stesso modo vi sono quartieri con locali serali, discoteche e location trendy per trascorrere serate divertenti.

Anche l’accoglienza, la schiettezza dei suoi abitanti mettono a proprio agio i turisti rendendo il viaggio a Bucarest davvero una bella scoperta.

Quando andare a Bucarest: clima e periodo migliore

Il clima è continentale, e durante l’inverno le temperature scendono ben oltre lo zero. Inoltre, le nevicate sono frequenti ed abbondanti. Da aprile, con l’arrivo della primavera il clima diventa più mite sino ad arrivare ai mesi di luglio e agosto in cui le giornate calde possono registrare fino a 35°. Certamente la primavera e l’inizio di autunno sono i mesi migliori per non avere troppo caldo ma nemmeno doversi imbattere in giornate nevose e freddissime.

Cosa vedere a Bucarest

Casa Poporului: è il palazzo del Parlamento, eretto per disposizione del dittatore Ceausescu, ed è tra i palazzi più grandi del mondo per estensione e per metratura. Certamente imponente, alto circa 85 metri e con più di mille stanze, è un simbolo del passato della città ma oggi anche un luogo in cui sono ospitati, oltre al Parlamento, anche tre musei. Costruito in tempi recenti, fu progettato per esaltarne la maestosità, simbolo del potere, e si presenta con stili diversi, tra il classico e l’architettura socialista. Sono molte le storie e le leggende che riguardano le attività svolte nel palazzo in tempi passati e durante le visite guidate non è improbabile che vengano raccontati aneddoti ed episodi del periodo della dittatura.

Arco di Trionfo: è l’arco realizzato per commemorare i caduti in guerra e nella battaglia per l’indipendenza. Ricostruito dopo la Prima guerra mondiale, nel 1936, è davvero molto simile all’omonimo arco a Parigi, ed è alto 27 metri. L’arco è un monumento-simbolo per la città ed ancora oggi le parate e manifestazioni nazionali sfilano sotto l’arco. Si trova in fondo ad una delle vie principali, Mareșal Alexandru, si affaccia poi al Parco Herăstrău, dove è possibile proseguire con una bella passeggiata nel verde sino alle sponde del fiume.

Come arrivare a Bucarest

Il modo più veloce per raggiungere Bucarest dall’Italia è con l’aereo. Esistono diversi voli quotidiani e diretti operati da compagnie low cost da Milano, Roma, Bologna e Torino o voli di linea che prevedono però uno scalo intermedio. Il volo diretto ha una durata di circa 2 ore secondo la città di partenza.

Come spostarsi a Bucarest

A Bucarest la metropolitana è il mezzo più utilizzato e più funzionale con ben 5 linee che operano sino a tarda sera. Ci sono inoltre bus, sia diurni che notturni e tram. Per raggiungere il centro città dall’aeroporto Otopeni è possibile utilizzare una delle due linee di bus, nr. 780 e 783 che conducono in centro città.

Dove dormire a Bucarest

Bucarest propone sistemazioni alberghiere per ogni esigenza, sia economica che di standard di servizi. La maggior parte dei turisti sceglie il centro storico perché comodo sia per le visite che per poter cenare senza allontanarsi troppo, ma anche il quartiere di Unirii è molto richiesto in quanto molto vicino all’area del centro ma allo stesso tempo meno caotico e più chic. I giovani invece potranno cercare sistemazione nel quartiere delle università dove troveranno bar, pub e ristoranti informali, oltre ad una proposta di hotel più economici.

Cosa mangiare a Bucarest

  • Zuppe: calde, fredde, di fagioli, di carne o di verdure. La più famosa: la Ciorba
  • Musacá: carne di maiale tritata e speziata con aglio e peperoncino (simile alla versione greca)
  • Gamberoni d’acqua dolce alla griglia con salse speziate
  • Placinta: torta di sfoglia farcita con un formaggio, sia dolce che salata

Documenti per viaggiare a Bucarest

La Romania fa parte dell’Unione Europea, dunque per andare a Bucarest è sufficiente il passaporto o la carta di identità, elettronica o cartacea, in corso di validità. La Romania, pur facendo parte dell’Unione Europea non è ancora in area Schengen, pertanto i passeggeri in arrivo dall’Italia dovranno passare il controllo documenti prima di uscire dall’aeroporto.

Bucarest informazioni turistiche

  • Valuta: RON – Leu rumeno
  • Lingua: rumeno
  • Fuso orario: +1h rispetto all’Italia
  • Corrente elettrica: 220V/50Hz
  • Numeri utili: Ambasciata italiana a Bucarest – Tel: 004021/3052100 // Numero Unico europeo per emergenza – Tel. 112

 

Cosa vedere nei dintorni di Bucarest

 

 

I luoghi insoliti da vedere a Bucarest

 

 

Scarica il taccuino di Bucarest

Porta sempre con te il taccuino di Bucarest dove potrai appuntare le tue visite, i luoghi preferiti e il programma di viaggio.

Per stampare correttamente il taccuino spunta l’opzione “Rifletti sul lato corto” nel menu “Stampa fronte-retro”.

Scarica GRATIS il taccuino di viaggio

 

Scopri tutte le guide di viaggio delle capitali europee

FAQ

Quanto dista Bucarest dal castello di Dracula?

La città dista quasi 200 km dal Castello di Dracula. È possibile trovare delle escursioni organizzate con andata e ritorno in giornata, con bus e guida. 

Quali sono le migliori terme di Bucarest?

Sono diversi i centri termali a Bucarest e dintorni. Ciascuno offre sia le cure termali e aree benessere. Indubbiamente le “Therme Bucuresti” sono le più famose e grandi della città. L’affascinante edificio a vetrate e le numerose piscine rendono questo luogo termale un’oasi di benessere ed un piacevole momento di relax. Si trovano molto vicine all’aeroporto di Octopeni.