Guida alla vacanza in crociera

Un viaggio in crociera è un buon modo per togliersi lo stress della vita quotidiana di dosso e ammirare altri splendidi posti del mondo

La crociera rappresenta la vacanza perfetta: il sole, gli impegni del lavoro e della routine lontani diverse centinaia di chilometri, il mare cristallino , e varie persone di servizio sempre pronte a soddisfare ogni volontà del cliente. Sembrerebbe davvero un sogno, ma, purtroppo, è solo un errore che compiono in molti. Non bisogna mai associare una vacanza in crociera al lusso sfrenato e alla soddisfazione di tutte le proprie voglie. Senza ombra di dubbio si tratta di una vacanza molto particolare e spesso i servizi offerti dalle varie aziende sono davvero di grande qualità.

Bisogna anche precisare che una crociera non è affatto costosa. Facendo i dovuti calcoli, si spende più vivendo per una settimana in un hotel dell’Italia settentrionale che durante una vacanza in crociera. Tuttavia, come spesso accade, ci sono delle condizioni per cui il viaggio in crociera potrebbe ridurre, anche in modo drastico, il contenuto del portafogli dei viaggiatori. Per esempio, acquistando il viaggio in una suite difficilmente si spenderà meno di mille euro. Così come bisogna prestare attenzione anche nei riguardi degli alcolici, tra cui cocktail e altri drink .

Acquistare continuamente qualcosa al bar durante una vacanza in crociera potrebbe riflettersi negativamente sulle finanze. E c’è un altro problema: alcune persone che vanno in crociera soffrono il mal di mare. In effetti è possibile che la grande nave da crociera a tratti compia dei movimenti un po’ bruschi, ma le persone tendono ad abituarsi in fretta. E se non dovessero farlo, basterebbe prendere posto nelle cabine inferiori, dove movimenti laterali della nave si percepiscono di meno. Una vacanza in crociera è adatta proprio a tutte le fasce d’età, spaziando dai bambini, che devono essere comunque accompagnati dai genitori, e finendo con gli anziani.

Uno dei lati negativi di una vacanza in crociera sono le mance. Nonostante il loro valore si conosca al momento della prenotazione, sono comunque delle spese extra da dover sostenere per pagare lo staff sul bordo degli servizi offerti. In ogni caso bisogna ricordarsi che tutte le spese effettuate vengono addebitate su una speciale carta fornita al momento della prenotazione ed è possibile visualizzarne il contenuto sul televisore nella cabina. Tutte le spese extra sono comunque molto superflue rispetto a ciò che si ottiene: mare azzurro, posti sempre nuovi da vedere, spiagge dalla sabbia dorata e altro.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Guida alla vacanza in crociera