Weekend a Londra di corsa, in bici, in Mini Cooper

Cosa vedere in due giorni

Visitare Londra in sole quarantotto ore è sicuramente un’impresa impossibile. I monumenti e le occasioni di divertimento che la capitale inglese offre sono infiniti, di giorno come di notte. Oltre a vantare celebri punti di riferimento come il Big Ben, la statua a Trafalgar Square, il Tower Bridge, l’abbazia di Westminster, la residenza reale di Buckingham Palace, il fosco Tamigi e il Millennium Dome (letteralmente la Cupola del Millennio). La capitale del Regno Unito ospita anche alcuni dei più grandi musei e gallerie d’arte del mondo. E come se non bastasse ha un’anima verde di tutto rispetto, tanto da essere considerata la metropoli con più parchi del pianeta.

Difficile dunque decidere a cosa rinunciare, se si ha a disposizione un solo week-end per visitarla, fare un po’ di shopping, comprare qualche souvenir, sorseggiare una tazza di tè o bere un boccale di birra. Meglio forse puntare su come girare Londra. Una volta deciso l’itinerario, il consiglio è di scegliere come trascorrere il tempo libero, optando magari per una singolare visita della città.

Visita, allenati e divertiti sono i tre imperativi dei London Sightseeing Run. Si tratta di tour alquanto insoliti che consentono di girare Londra di corsa in compagnia di qualificati istruttori di fitness. Il pregio? Scoprire i posti più belli della città mantenendosi in forma nello stesso tempo e senza portarsi appresso una mappa o una guida. Gli istruttori, infatti, illustreranno la storia e la cultura di Londra con percorsi personalizzabili. Per prendervi parte non occorre poi essere degli esperti corridori. I tour tra cui scegliere hanno diverse difficoltà (camminata, jogging e corsa).

Il pacchetto London Cycling Hire System è invece pensato per gli amanti delle due ruote che potranno apprezzare le bellezze londinesi in modo economico, green e perché no, anche salutare, evitando il caos della metropolitana ed il traffico dei bus. Lo stesso Comune di Londra da maggio 2010 ha intenzione di mettere a disposizione di tutti un nuovo servizio di bike sharing. Seimila bici saranno disponibili 24h su 24h per 365 giorni all’anno, in numerose postazioni distribuite nei diversi quartieri e in molti parchi.

Infine, grazie a SmallcarBIGCity è possibile visitare la capitale inglese a bordo di una classica Mini Cooper, ascoltando musica anni ’60, in compagnia di un autista eloquente ed esperto conoscitore della città, vestito come un vero hippy. Tutto in tema per apprezzare al meglio la Swining London.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Weekend a Londra di corsa, in bici, in Mini Cooper