Visitare le mete dell’Anello d’Oro della Russia

Viaggio attraverso le 5 città medievali che ruotano intorno a Mosca

In Russia si parla di Anello d’Oro facendo riferimento a un gruppo di città situate a Nord Est della capitale, Mosca. Ufficialmente l’elenco riporta i nomi di 12 città, ma originariamente erano solo cinque. Vediamo quali sono.

Vladimir è una delle più antiche città russe ed è stata fondata nel 1108 da Vladimiro il Monomaco. Oggi è un luogo industrializzato ricco di stabilimenti chimici e meccanici. Oltre a essere un conosciuto centro ferroviario. Camminando per le vie di Vladimir si possono ammirare antiche costruzioni religiose e civili. Tra i più importanti suggeriamo di visitare i cosidetti Monumenti Bianchi, otto strutture costruite in pietra calcarea che sono Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

La città di Suzdal’ è situata sul fiume Kamenka e si trova a circa 25 chilometri da Vladimir. Sono stati costruiti durante il XIV secolo undici monasteri, che fanno di questo luogo uno dei più importanti centri religiosi di tutta la Russia, anche se oggi ne rimangono solamente cinque.

La terza città appartenente all’Anello d’oro è quella di Kostroma di cui si possono ammirare da lontano le cupole dorate della Cattedrale della Trinità che sovrastano il Monastero di Ipat’ev. Quest’ultimo è un monastero maschile fondato nel 1330 che venne abbandonato durante il periodo della rivoluzione e adibito a museo. Dopo il restauro è stato restituito alla chiesa Ortodossa. I primi insediamenti risalgono al 1213 e la città fu distrutta da un incendio nel 1773.

Sergiev Possad è una cittadina di appena centomila abitanti ed è situata a circa 70 chilometri da Mosca. Qui è possibile ammirare il Monastero della Trinità di San Sergio, risalente al XIV secolo, e più precisamente al 1340.

Proseguendo per l’itinerario dell’Anello d’Oro, si incontra la città portuale di Jaroslavl’, sul fiume Volga. Qui hanno sede un aeroporto e un’università. E’ la città più lontana da Mosca, dista infatti ben 300 chilometri ed è attraversata dalla famosa ferrovia Transiberiana. Fu fondata nel 1010 da un principe russo e divenne capitale per un periodo quando Mosca era occupata dall’esercito polacco. Splendido edificio da visitare è la Cappella di Kazan’, sul fiume Kotorosl’. La struttura risale al 1612 e al suo interno è possibile vedere la vetrata raffigurante la Madonna di Kazan’, forse realizzata a Costantinopoli e ritrovata nel 1579. Nel centro cittadino si può ammirare, invece, un importante monastero, quello della Trasfigurazione.

 

Immagini: Depositphotos

Visitare le mete dell’Anello d’Oro della Russia