La scoperta di Amburgo in un weekend

Amburgo è una metropoli affascinante e interessante grazie al suo patrimonio storico-culturale

Amburgo è tra le città più grandi della Lega Anseatica. Sebbene la sua cultura sia più vicina a quella dell’Olanda e della Danimarca presenta caratteristiche uniche. Un viaggio organizzato potrebbe divenire qualcosa di interessante se si hanno le informazioni giuste su cosa vedere in due giorni. Il porto è la prima tappa da effettuare magari attraverso un giro in barca o una passeggiata lungo la riva. Da questa parte della metropoli, caratterizzata da un ampio patrimonio storico e culturale, la direzione da seguire è quella verso il Museo d’arte.

Kunsthalle Amburgo è il museo più importante della città. I tesori custoditi nelle vetrine sono strumenti finalizzati, non solo a raccontare dei fatti storici, ma anche ad educare le nuove generazioni. L’innovazione è un aspetto che caratterizza questa struttura e che attira numerosi turisti e appassionati d’arte. Da un momento di riflessione culturale la città apre le sue porte verso i Giardini di Planten un Blomen. In questa oasi di verde e di fontane sia piccoli sia adulti possono assistere a spettacoli o ammirare semplicemente i fiori e le piante presenti.

Oltre agli aspetti storici che il Museo d’arte e di storia evidenziano in una delle città più belle d’Europa, il quartiere a luci rosse, situato nella zona di San Paolo, offre un’immagine diversa della città. Erotismo e divertimento si uniscono nei bar, nei ristoranti e nelle strutture di intrattenimento situati nella strada lunga mezzo chilometro dove passanti, turisti e intellettuali si fermano per curiosare, per bere un caffè o fumare una sigaretta. Il Museo di Erotica si trova all’interno di questo quartiere dove a luci rosse donne di diversa età si vendono.

Il Wonderland di Amburgo è un’altra tappa immancabile per coloro che amano i treni in miniatura. L’esposizione di vetture, luci, figure umane e piante attira le famiglie che decidono di organizzare un weekend insieme ai lori figli. Nella strada del ritorno l’odore del pesce fresco che arriva dal mercato di Altona richiama i passanti che vogliono mangiare un boccone al ristorante della sala d’asta e ascoltare della buona musica. Le mode si incontrano in questo posto che rappresenta uno dei centri dell’economia della città.

Ad Amburgo si possono ammirare le attrazioni più belle in due giorni. I trasporti stradali e metropolitani, infatti, permettono di spostarsi rapidamente da un posto all’altro e di visitare i luoghi più interessanti durante soggiorni brevi.

Immagini: Depositphotos

La scoperta di Amburgo in un weekend