Una visita al Castello di Angers in Francia

Ad Angers un antico castello medioevale accoglie i turisti con la sua imponenza

Angers è l’antica capitale del regno della famiglia Angiò, la stessa che diede i natali ai monarchi che governarono sul Regno di Napoli nell’antichità e che avrebbe generato anche la dinastia dei Plantageneti, sovrani d’Inghilterra. Ancora oggi i fasti di questa città sono ricordati dall’imponente castello, che incombe sul fiume sottostante, nella valle della Loira.

Tra i famosi castelli di Francia quello di Angers è uno tra i più ambiti dai turisti, perché è molto grande e buona parte delle antiche costruzioni sono tutt’oggi in perfetto stato. La storia degli insediamenti umani in queste zone affonda le sue radici nell’antichità, ma il castello fu fatto costruire “solo” nel 1200, da Luigi IX Re di Francia.

Nel 1400 i Duchi d’Angiò resero il Castello il loro palazzo signorile, dove fecero ampliare ed abbellire alcune sale e costruire delle ulteriori strutture. Nel corso dei secoli il Castello ebbe diverse vicissitudini, dopo la Guerra fu utilizzato anche come prigione. Oggi il Castello di Angers è un castello imponente e ampio, che necessita di un fine settimana per poter essere visitato accuratamente.

Il Castello di Angers si trova su una collina che sovrasta la Maine, un affluente della Loira; attorno all’area della fortezza ci sono 17 ampie torri, alte circa 30 metri, che permettono di notare la costruzione fin da lontano. La fortificazione cinge il territorio su tre lati, visto che a nord si trova uno strapiombo verso il fiume.

Alla base dell’alta muraglia, che in alcuni punti supera i 40 m, un tempo si trovavano ampi fossati allagati; oggi l’acqua non è più presente su questi terreni, che sono di proprietà della municipalità di Angers e sono stati trasformati in parchi e giardini, molto piacevoli per una passeggiata al cospetto del grande Castello.

All’interno delle mura l’area è suddivisa in due parti; in basso si trovano gli edifici che un tempo erano adibiti alla guarnigione. In alto invece c’è la parte più spettacolare, quella dedicata alle abitazioni nobiliari ed alla cappella di Saint-Laud, di cui rimangono solo alcuni resti.

Presso il Castello di Angers si può ammirare l’Arazzo dell’Apocalisse, finemente decorato; all’interno delle mura si visita un castelletto a due piani. Molto interessante anche la Cappella dedicata a San Giovanni Battista. Tra le parti rimaste intatte si trova anche la Casa Reale e altre costruzioni di epoca quattrocentesca, ancora oggi totalmente accessibili.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Una visita al Castello di Angers in Francia