Pasqua a Budapest, la migliore città d’Europa. Ecco perché

Visitare la capitale ungherese durante il ponte pasquale con tre itinerari: lungo il Danubio, nella fortezza e tra i vicoli di Buda e Pest

A Budapest le cose da vedere non mancano mai. Se avete poco tempo per visitare la città, magari per un long weekend di Pasqua o per un ponte, non dovete assolutamente perdervi questi tre luoghi:

1. Il Quartiere della fortezza (Patrimonio Unesco), con i suoi palazzi barocchi, le pietre romane e gli angoli suggestivi che rimandano ai tempi dei Cavalieri; 

2. Il centro di Pest. Budapest è divisa in due parti, Buda, sulla sponda occidentale del Danubio, e Pest, sul lato orientale, che è il cuore pulsante della città (GUARDA LA MAPPA);

3. Una passeggiata lungo il Danubio, da cui si gode una vista sulla città romantica mozzafiato.

Se decidete di trascorrere qualche giorno in città, ecco come organizzarvi:

Il 1° giorno visitate il quartiere della fortezza, il Monte Gellert e le antiche rovine romane di Obuda Aquincum;

Il 2° giorno lo si può dedicare a una visita del centro di Pest e l’isola Margherita, in mezzo al Danubio, dove vanno a rilassarsi i cittadini di Budapest.

Infine, il 3° giorno concentratevi nella zona di Vizivaros, sotto la fortezza, sui corsi principali, sul parco civico e sul viale Andrassy, il viale più bello di Budapest dove si trova anche il Teatro nazionale dell’opera e sotto il quale passa il trenino sotterraneo del Millennio, che termina nella Piazza degli Eroi, la più grande della città.

Per visitare Budapest bene, l’ideale è restarci almeno cinque giorni. Il 4° e 5° giorno si può fare una gita sulle colline di Buda e uscire dalla città andando a visitare Esztergom, una città ecclesiastica a una cinquantina di chilometri; Visegrad, con il meraviglioso Palazzo Reale, e Szentendre, famosa per i musei e le gallerie d’arte. Oppure ci si può rilassare alle terme tra le più belle d’Europa. Le più antiche e famose sono le Terme Gellert e le Terme Szechenyi.

Pasqua a Budapest, la migliore città d’Europa. Ecco perch...