Tour sotterranei: alla scoperta delle città nascoste

Meraviglie architettoniche, catacombe, città antiche e musei. Decine di gioielli nascosti in tutto il mondo

Per attirare sempre più turisti, molte città europee e del resto del mondo, stanno restaurando e rendendo agibili le proprie aree nascoste, ovvero antichi resti, tunnel e vecchie installazioni costruite in passato sotto il livello stradale.

Berlino, capitale tedesca, offre interessanti tour guidati (anche in italiano) alla scoperta di installazioni risalenti alla II Guerra Mondiale, bunker antiaerei costruiti per ripararsi dagli attacchi aerei degli alleati. La Berliner Unterwelten ogni sabato propone di visitare ciò che si nasconde oltre la fermata della metropolitana di Gesundbrunnen. E’ possibile attraversare anche un tunnel costruito per superare il Muro, uno dei tanti tentativi falliti di avere una via d’accesso verso l’Occidente.

Sotto un’arcata del South Bridge di Edimburgo, invece, ci sono gli inquietanti South Bridge Vaults, delle stanze collegate da tunnel, originariamente pensate come semplici rimesse per la custodia di materiali. In realtà, si è poi scoperto che venivano usate anche per nascondere cadaveri da alcuni serial killer e, successivamente, anche come abitazioni dalla popolazione più povera.

L’antica città di Gerusalemme nasconde caverne e catacombe come nessun’altra città al mondo. Le scoperte degli archeologi portano alla luce nuove costruzioni in continuazione rivelando ciò che fino a poco tempo fa si conosceva soltanto perché descritto nella Bibbia. Già oggi è possibile visitare i resti dell’antico tempio di Erode e gli intricati cunicoli dell’acquedotto sotterraneo ricco di reperti archeologici.

Anche una città moderna come New York nasconde attrattive turistiche nel sottosuolo come alcune vecchie stazioni della metropolitana abbandonate, in disuso o utilizzate come depositi. E’ il caso, per esempio, della vecchia fermata “City Hall“, costruita con arcate circolari ricoperte di mosaici. Sempre parlando di fermate della metropolitana, ne esistono alcune degne di una visita a Barcellona e a Mosca. Sulla costa pacifica degli Stati Uniti, invece, è Seattle ad offrire un interessante tour sotterraneo che permette di visitare i resti della vecchia città, fatta interamente da edifici in legno e distrutta da un terribile incendio nel 1889.

In Italia, Napoli offre un itinerario turistico grazie alla Borbonica Sotterranea, un tunnel costruito nel 1853 che nasconde cave, cisterne e auto e moto d’epoca. Anche a Torino si nasconde qualcosa sottoterra, precisamente sotto il Monte dei Cappuccini, un vero e proprio castello, parte di una fortezza fatta erigere da Federico II di Svevia. Impossibile poi non citare le meraviglie che giacciono al di sotto delle chiese e dei monumenti di Roma. Il tour ispirato al film “Angeli e Demoni” costituisce solo una traccia iniziale per scoprire cosa si nasconde sotto San Pietro, Castel Sant’Angelo, Trastevere, la Fontana di Trevi e queasi tutti gli edifici più importanti della capitale.

Tour sotterranei: alla scoperta delle città nascoste