Nella magica Estonia: il pozzo della strega di Tuhala a rischio

A 32 chilometri da Tallinn, un fenomeno carsico ricomparso dopo tre anni che ricorda le origini animiste del popolo estone

In Giappone i macachi fanno la sauna ospiti in un resort termale. A Tuhala, a 32 chilometri da Tallinn, sono le streghe che fanno la sauna sotto terra, massaggiandosi in modo vigoroso con rami di betulla.
E’ la leggenda del pozzo della strega di Tuhala, zona carsica piena di cavità e percorsi sotterranei, che quando è particolarmente piovoso, come in questo periodo, si riempiono e costringono l’acqua fumante a trovar sfogo dal pozzo.
Un eco di quelle radici animiste tanto care al paese estone, che ricordiamo essere geograficamente molto vicino alla Penisola Scandinava, ai paesi delle fate, dei folletti e di tutti i miti norreni. L’Estonia, utlimo baluardo pagano nel medioevo e, che a furia di crociate, fu cristinizzato, non ha mai dimenticato le leggende sulle divinità di boschi e foreste.

Il fenomeno del pozzo della strega non accadeva ormai da tre anni, ma potrebbe essere l’ultima volta dato che c’è in ballo un progetto per aprire una cava calcarea proprio a un paio di chilometri dal pozzo. Cosa che per alcuni potrebbe danneggiare, o comunque disturbare, tale fenomeno, fisico o magico che sia.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nella magica Estonia: il pozzo della strega di Tuhala a rischio