Tre cose gratuite da fare a Barcellona

Tre cose gratuite da fare a Barcellona, una città ricca di attrazioni

Barcellona, centro più importante della Catalogna, è una città che offre moltissimo ai visitatori; chi la visita può ammirare splendidi monumenti, musei con opere dei principali artisti locali e internazionali e palazzi caratteristici e inoltre vi sono numerose spiagge.

Il capoluogo della Catalogna permette ai turisti di visitare molte attrazioni gratuitamente.

Uno degli angoli più suggestivi di Barcellona è il Montjuïc, un promontorio situato nella parte meridionale della città da cui si può godere uno splendido panorama; qui si trova uno degli spettacoli più interessanti da vedere gratuitamente, la Fontana Magica del Montjuïc, una fontana situata in Plaça d’Espanya.
La Fontana Magica presenta molti giochi d’acqua, ognuno con colori diversi accompagnati da musica degli anni ’80.

Il Barrio Gotico è il quartiere gotico situato in pieno centro città; questa zona è costituita da strette viuzze e piazzette riservate ai pedoni, dove si possono trovare molti negozi e locali che ne fanno uno dei posti più visitati dai turisti; qui si trova la Cattedrale della Santa Croce e Sant’Eulalia (in spagnolo Catedral de la Santa Creu i Santa Eulalia); questa cattedrale, la cui costruzione è iniziata nel XIII e finita nel XIX secolo con il completamento della facciata, è intitolata alla santa protettrice della città.
La cattedrale, costruita in stile gotico e formata da tre navate, contiente le sepolture di alcuni sovrani.
La visita alla chiesa è gratuita in alcune ore della giornata mentre per salire al tetto e visitare il coro è necessario pagare.
Un’altra chiesa molto caratteristica di Barcellona che merita sicuramente una visita è la Basilica di Santa Maria del Mar, un edificio, situato nel quartiere del Barrio de la Ribera, che rappresenta il miglior esempio di gotico catalano.

Durante le prime domeniche del mese è possibile visitare gratuitamente molti musei.
Per gli appassionati di storia vi è il Museo Etnografico che raccoglie molti oggetti della tradizione cittadina e il Museo di Storia di Barcellona che permette al visitatore di conoscere la storia della città fin dall’epoca romana. Uno dei musei più visitati del capoluogo catalano è il Museo Picasso che raccoglie una vasta collezione di opere dell’artista.
In questo museo si possono ammirare circa 4000 opere realizzate dall’artista in gioventù, nel periodo in cui risiedeva a Barcellona.
Questo museo può essere visitato gratuitamente oltre che la prima domenica del mese anche tutte le domeniche dopo le 15.

 

Tre cose gratuite da fare a Barcellona