Tirana: una città da scoprire e low cost

Ecco 5 luoghi da non lasciarsi scappare. Tirana la capitale che non ti aspetti

Piazza Skanderberg, a Tirana in Albania, rappresenta il centro sociale e culturale della città. Le sue dimensioni sono davvero considerevoli e veniva utilizzata, durante il regime comunista, come teatro per contenere l’esercito durante le sue sfilate propagandistiche, a favore del regime. La statua al centro rappresenta Skanderberg, appunto, l’eroe nazionale che difese i Balcani dagli attacchi del vicino impero ottomano.

01_Tirana

La torre dell’orologio, anche chiamata, Kulla e Sahatit si trova nella pizza principale della città. Fu costruita a partire dal 1820, grazie al contributo delle famiglie più ricche della città. Negli anni 20 del ‘900, la torre fu corredata di un moderno orologio tedesco e la sua altezza fu ampliata fino a raggiungere i 35 m di altezza. Fu danneggiata durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale ma fu subito ricostruita.

02_Tirana

Accanto alla Piazza Skanderberg, sorge la Moschea Etem Bey. I lavori di costruzione furono iniziati nel 1794 per volere di Mulla Bey, di cui conserva il nome. Fu completata dal figlio, Et’hem Bey, nel 1821. È una delle costruzioni più antiche della città ed è, senza dubbio, la più bella moschea del paese. Sebbene le dimensioni siano piuttosto modeste, conserva al suo interno dipinti di inestimabile valore.

03_Tirana

Il palazzo dell’Opera di Tirana è uno dei principali centri culturali della città. Anche conosciuto come Teatro di Opera e Danza, è il più grande teatro del paese. La sua costruzione è piuttosto recente; risale, infatti agli anni ’50, e la struttura esterna risente nell’architettura dello stile austero, imposto dal regime comunista. Uno stile molto lineare e scarno, non in linea con la funzione.

04_Tirana

La Piramide si trova a sud della piazza principale di Tirana. Questo edificio, utilizzato per ospitare gli eventi culturali della città, come mostre ed esposizioni, fu costruito nel 1987, in onore del leader della Repubblica Popolare d’Albania, Enver Hoxha, che guidò il paese dalla Seconda Guerra Mondiale fino al 1985, anno della morte. La sua architettura è moderna e futurista, in contrasto con quella degli edifici vicini.

05_TiranaImmagini: Depositphotos

Tirana: una città da scoprire e low cost