La classifica delle spiagge più blu

Legambiente premiate con cinque vele 13 località, tre in più dell'anno scorso. Toscana e Sardegna le regioni in pole position

Pubblicata anche per il 2009 la Guida Blu delle migliori spiagge italiane, la classifica di Legambiente  e Touring Club Italiano sulle spiagge più blu d’Italia: in pole position Toscana e Sardegna, seguono Puglia e Sicilia.

L’Isola del Giglio (GR) si conferma al primo posto della classifica per l’ottima sostenibilità e la tutela dell’ecosistema terrestre e costiero e per aver prestato particolare attenzione al verde pubblico, alla raccolta differenziata e alla mobilità sostenibile.

Al secondo posto salgono i comuni delle Cinque Terre, in Liguria, sempre presenti nelle classifiche degli ultimi anni, mentre al terzo troviamo Domus de Maria (CA) in Sardegna, l’anno scorso al settimo posto. La perla del Cilento, Pollica (SA) scende al quarto posto.

In Maremma il quinto posto conquistato da Capalbio (GR), vincitrice della Guida Blu 2007 e al quarto l’anno scorso. Ancora in Toscana il sesto posto che va a Castiglione della Pescaia (GR). Il settimo posto è per Nardò (LE) che si è distinta per l’istituzione del Parco Regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano, uno dei gioielli naturalistici, paesaggistici e archeologici del Salento.

Ottavo posto per la località sarda di Baunei (OG), mentre entra in classifica al nono posto Ostuni (BR). Al decimo posto scende la siciliana Isola di Salina, nell’arcipelago delle Eolie. Cinque vele blu anche per altre tre località: dall’undicesimo al tredicesimo posto troviamo le siciliane Noto (SR) e San Vito lo Capo (TP), oltre alla sarda Posada (NU).

Cosa ne pensi di questa classifica 2009? Sceglierai una di queste località per le tue vacanze al mare? Dì’ la tua nei commenti

La classifica delle spiagge più blu