Varsavia in un weekend: 5 tappe

I più celebri luoghi di interesse di Varsavia sono tutti attorno al centro storico

L’Uprising Museum è una ricca testimonianza dell’insurrezione dell’esercito nazionale polacco che fra il 1º agosto ed il 2 ottobre 1944, a Varsavia, reagì, combattendo, all’oppressione operata dai nazisti sul popolo ebraico, che venne poi estesa a tutta la cittadinanza, fino alla ribellione e alla distruzione della città da parte dell’esercito tedesco sotto lo sguardo impassibile delle forze sovietiche.

Nei pressi del centro di Varsavia ci sono i resti del ghetto ebraico, compreso una parte del muro alto 3 metri, che delimitava il ghetto stesso dal resto della città, costruito durante la Seconda Guerra Mondiale. Vi abitava la più grande comunità di ebrei d’Europa,il 30 per cento della popolazione. A futura memoria è stato eretto il monumento agli eroi del ghetto.

La Città vecchia è il cuore di Varsavia, dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Piena di chiese e palazzi in stile neoclassico e barocco, è stata in parte ricostruita in seguito alla distruzione avvenuta durante la Seconda Guerra Mondiale. Fulcro del centro storico è la Piazza del Mercato, attorno alla quale corre un intricato gruppo di vicoli e stradine caratteristiche.

Imponente edificio di mattoni rossi, il Castello Reale è una copia, seppure perfetta, di quello distrutto dai nazisti durante la seconda guerra mondiale nell’agosto del 1944. Il Cstello venne scelto dagli zar come residenza e conobbe il massimo splendore durante il regno di Stanislaw Poniatowski. Divenne poi il palazzo ufficiale del presidente, quando la Polonia conquistò l’indipendenza.

Costruito da Stalin, il Palazzo della Cultura e della Scienza è l’edificio più rappresentativo della città ed anche il più alto con i suoi 42 piani. Posto nel centro cittadino, oggi è un centro culturale di grande fermento, con cinema, musei, sale congressi e vi si svolgono svariate attività culturali. Dalla sua terrazza panoramica, posta al trentesimo piano, si gode una vista a 360 gradi sulla città di Varsavia.

 

Immagini: Depositphotos

Varsavia in un weekend: 5 tappe