Voglia di sci? Impianti già aperti lungo tutto l’arco alpino

Funivie, cabinovie e seggiovie già in funzione a Cervinia, Bormio, St. Moritz e in tante altre località delle Alpi

Gli appassionati di sci e sport invernali possono gioire, quest’anno la stagione parte con largo anticipo rispetto all’anno scorso. Complici le nevicate in quota e alcune innovazioni tecnologiche, molte località montane hanno già aperto gli impianti di risalita ed entro la fine di novembre quasi tutto l’arco alpino sarà operativo.

In Italia si scia già sulle piste intorno ai 2.500 – 3.000 metri che offorno un manto nevoso superiore ai 50 centimetri. In Valle d’Aosta, il comprensorio Breuil Cervinia – Valtournenche ha aperto i battenti già dal 30 ottobre e per il prossimo weekend, oltre al Plateau Rosà, sarà aperta anche la zona di Plan Maison. Il comprensorio Monterosa Ski aprirà, invece, il 26 novembre.

Il 6 novembre, Bormio inaugura la stagione aprendo le seggiovie dai 3.000 metri di Cima Bianca ai 2.450 di Valbella, mentre le altre due località dell’Alta Valtellina, Santa Caterina e Livigno, apriranno rispettivamente dal 13 e dal 27 novembre. Rimanendo in Lombardia, si possono trovare gli impanti già aperti al Presena, nel comprensorio Adamello Ski. Grazie agli oltre 40 centimetri di neve già caduta e a delle speciali termocoperte usate in estate, si può sciare dai 2.700 metri in su.

In Alto Adige impianti aperti nel comprensorio Ortler Skiarena, precisamente nella zona della Val Senales, in funzione dal 30 ottobre. Il comprensorio Dolomiti Superski, invece, inaugurerà la stagione il 27 novembre, mentre nella superchic Cortina le discese inizieranno il 13.

Impianti aperti anche in Francia, nelle vicine Les Deux Alpes e Tignes e in Svizzera  a St. Moritz. Sci ai piedi già da un mese a Pitztal, la stazione invernale più alta dell’Austria, a sole due ore da Merano, che ha battuto tutti sul tempo grazie a una nuova tecnologia di innevamento artificale sviluppata in Israele e chiamata Snowmaker. Sfruttando solo processi fisici e l’acqua prodotta dallo scioglimento delle nevi in estate, è in grado di produrre oltre mille metri cubi di neve al giorno. Buono sci a tutti!

Voglia di sci? Impianti già aperti lungo tutto l’arco alpi...