Piccolo tour nelle Fiandre tra passato e presente

Le Fiandre tra l'incanto dei canali, delle piazze medievali, viaggio da Bruxelles a Gent

Fiandre_500Ci si accorge di essere arrivati alle Fiandre nel momento in cui s’incontrano canali, cattedrali in stile gotico e piazze medievali. Se Bruxelles è una città con l’impronta moderna, Bruges, Gent e Aversa conservano ancora il fascino antico.

Il tour comincia quando si scende dalla stazione di Aversa, soprannominata “cattedrale ferroviaria” perché ha le pareti decorate e il soffitto rivestito da una cupola di vetro. Camminando per le strade di Aversa, s’incontra la cattedrale di Nostra Signora, dove c’è una torre che è la più alta di tutta Europa. Il Grote Market rappresenta il centro di Aversa, dove attorno alla piazza sorgono le case delle Corporazioni e il Municipio risalente all’epoca rinascimentale.

Spostandosi sempre con il treno, la seconda tappa del tour è a Gent che si contraddistingue per la presenza di cattedrali e chiese. Molto interessante è la visita al Castello dei Conti di Fiandra, attraversato all’interno da numerosi canali.

Queste città sono particolari perché riescono ad ammaliare ogni visitatore con la loro semplicità e riservatezza. Vanno esplorate con calma, prestando attenzione alle viuzze e ai locali sparsi lungo i canali. La vera perla comunque rimane Bruges. E’ una città molto romantica che affascina. E’ sufficiente sedersi su una panchina e restare in silenzio ad ammirare la bellezza dei suoi canali per essere trasportati in un’epoca lontana.

L’ultima tappa è a Bruxelles: una città dinamica dove modernità e antico vivono in perfetta armonia. La prima attrazione è l’Atonium, un’enorme sfera colorata, simbolo dell’Expo del 1958. Poi si prosegue nella Grand-Place dove si trova il Manneken-Pis, vestito con abiti esposti alla “Maison du Roi” e diventato nel tempo il simbolo della città. Di giorno la Grand-Place raccoglie molti turisti, mentre di notte affascina con lo splendore delle sue luci. Se durante la gita dovesse venire fame non mancano i posti dove gratificare il palato.

Sono molti i locali che offrono cibi caratteristici del luogo, come il cioccolato belga o il gaufre. Se invece si preferisce il salato, non si può non ordinare cozze e patatine accompagnate dalla birra belga. Prima di ritornare dal punto di partenza occorre fare qualche tappa enogastronomica. Le birre belghe sono famose in tutto il mondo e non si possono lasciare le Fiandre senza aver visitato Lovanio. La località dista venti minuti da Bruxelles, qui c’è la fabbrica di birra Stella Artois, pagando un biglietto d’ingresso è possibile visitare lo stabilimento e degustare la bionda.

Immagini: Depositphotos

Piccolo tour nelle Fiandre tra passato e presente