Per i 400 anni dalla morte di Shakespeare: un tour a Stratford-upon-Avon

In occasione dei 400 anni dalla morte, un itinerario nella città natale di Shakespeare è d'obbligo

Ricorre quest’anno il 400° anniversario della morte di Shakespeare, uno dei più grandi drammaturghi che la storia del teatro abbia mai visto. Come già per l’anniversario della sua nascita nel cuore delle Midlands OccidentaliStratford-upon- Avon, la città dove l’autore è nato e morto, si prepara ad accogliere turisti da tutto il mondo. Ecco il nostro itinerario tra i luoghi del padre di Amleto.

Prima tappa del tour è la Holy Trinity Church, sulle sponde del fiume Avon. Nei registri della Chiesa sono iscritte le date del battesimo (nel 1564) e del funerale di Shakespeare, e qui si trovano la sua tomba e quella di sua moglie Anne Hathaway, da cui ebbe tre figli.

La Casa natale di Shakespeare in Henley Street è la seconda visita del nostro itinerario. Il padre di Shakespeare faceva il guantaio, per cui l’abitazione fungeva anche da negozio, e per un un po’ fu anche sindaco del Paese. In questa casa il drammaturgo crebbe e trascorse i primi anni di matrimonio. Ora l’edificio è adibito a museo e da gennaio ospita la mostra ”Famous Beyond Words”, incentrata sui rapporti di affetto e amicizia che legavano Shakespeare a familiari ed amici.

Anche se non si sa molto dell’infanzia del Bardo, è certo che fino a 14 anni frequentò la King Edward VI Grammar School di Church Street, dove si dedicò alla cultura classica. Schoolroom e Guildhall saranno aperte per la prima volta al pubblico a partire dal 23 aprile 2016.

Nel 1585 il drammaturgo si trasferì a Londra, per scrivere e recitare. Shakespeare gravitava attorno alla riva sud del Tamigi, dove, nel 1599, la sua compagnia costruì il Globe Theatre. Tornato a Stratford-upon-Avon nel 1613, ormai ricco e famoso, il Bardo costruì per la propria famiglia la New Place e qui trascorse gli ultimi anni della sua vita. La casa fu purtroppo abbattuta nel 1759 e oggi è possibile vedere soltanto il giardino e i resti della struttura originale.

Poco distante da Statford, nella frazione di Shottery, è possibile visitare anche il Cottage di Anne Hathaway, casa natale della moglie di Shakespeare. La costruzione è immersa nel verde e riflette l’atmosfera del tempo. In occasione delle celebrazioni per i 400 anni dalla morte del poeta, è stata allestita una mostra sul corteggiamento ai tempi dei Tudor.

Chiudiamo il nostro tour con una visita al The Swan Theatre, costruito nel 1879 come parte del Memorial Theatre di Shakespeare. A partire da giugno la Royal Shakespeare Company allestirà la mostra ”The Play’s The Thing”, un viaggio tra i segreti delle produzioni teatrali, attraverso gli oggetti di scena, i costumi e le scenografie.

Immagini: Depositphotos

Per i 400 anni dalla morte di Shakespeare: un tour a Stratford-upon-Av...