Marsiglia, Capitale Europea della Cultura 2013

Il capoluogo della Provenza cambia look. Nuovi edifici avveniristici si affiancano all'antico 'panier' ed eventi culturali per un anno intero

Oltre 600mila persone hanno partecipato al weekend di festeggiamenti per l’inaugurazione di Marsiglia Capitale Europea della Cultura 2013 che si è svolto il 12 e 13 gennaio. Hanno dato il via a un anno di eventi che si terranno non soltanto a Marsiglia, ma anche in altre 97 cittadine della Provenza, tra cui Aix-en-Provence, la più amata dagli artisti, e Arles, la città degli Antichi Romani.

La Marsiglia moderna
Per l’occasione, il capoluogo della regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra, che già negli ultimi anni ha subìto una grossa trasformazione, si è rifatto il look. Nuovi edifici avveniristici sono sorti (e stanno ancora sorgendo) in città. Ben 60 cantieri sono stati avviati, tra recuperi, riconversioni e nuove costruzioni. Ospitano gallerie d’arte, musei e spazi culturali.

Tra i più rivoluzionari ce n’è anche uno tutto italiano, Villa Méditerranée firmata dall’architetto Stefano Boeri. Una parte dell’edificio è sommerso e ospita un teatro. Altre archistar hanno messo la loro firma a Marsiglia. Jean Nouvel sta ultimando un grattacielo nel quartiere di Quais d’Arenc, Frank O. Gehry il museo della fotografia, Massimiliano Fuksas ha ideato l’Euromed, un nuovo polo culturale che ospita un multiplex, in collaborazione con il regista Luc Besson, e un hotel.

Tra gli edifici più notevoli c’è il MuCEM, Museo delle Civiltà d’Europa e del Mediterraneo, che ospita esposizioni, un auditorium, negozi, caffè e ristoranti. Il Museo Storico di Marsiglia è stato completamente rinnovato: racconta la storia della città dalla preistoria, passando dal periodo romano al Medioevo. Il J1, un hangar completamente rifatto nella zona dei docks, proprio all’ingresso portuale della città, ospita mostre ed eventi. Il FRAC, Fonds Régional d’Art Contemporain, ospita mostre di arte contemporanea. Ma soprattutto è stato riqualificato interamente il Vieux Port grazie a un intervento dello studio di architetti di Norman Foster che ha reso l’intera area pedonale. E’ qui che si svolgono molti degli eventi, specialmente durante l’estate, di Marsiglia 2013.

La Marsiglia classica
Città portuale, è la seconda di Francia per grandezza. Il suo porto, in un’ansa naturale, da sempre rappresenta il fulcro della città più importante del Sud della Francia. Molti sono i luoghi da visitare dell’antica città. Partendo dal cuore, il Panier, l’antico quartiere situato tra il Vieu Port e la Cattedrale di Santa Maria Maggiore, fatto di vicoli stretti e piccoli negozi. Da non confondere con la Basilica Notre-Dame-de-la-Garde che domina la città da una piccola collina. La strada principale di Marsiglia è la Canebière, che attraversa il centro storico per circa un chilometro, dal Porto Vecchio al quartiere Réformés.

Gli eventi del 2013
Gli eventi tematici si tengono durante l’intero arco dell’anno. Da gennaio a maggio il tema è ‘Marseille Provence accoglie il mondo’ ed è dedicato all’ospitalità e alle culture urbane. Da giugno ad agosto, invece, complice il bel tempo, il tema è ‘Marseille Provence a cielo aperto’, con nuovi itinerari turistici, festival en plein air e spettacoli sotto le stelle. Infine, da settembre a dicembre, il tema è ‘Marseille Provence dai mille volti’, con eventi dedicati alla gastronomia e alla convivialità.

Tra gli appuntamenti più importanti dell’anno segnaliamo la Transumanza: saranno migliaia i turisti che vorranno assistervi dal 18 maggio al 9 giugno, quando una grande marcia di uomini e animali, a piedi o a cavallo, si concluderà proprio qui in città. Per gli appassionati d’arte, dal 13 giugno al 13 ottobre si svolge il Grande atelier del Midi, con due importanti mostre: Da Van Gogh a Bonnard, al Museo delle Belle Arti, e Da Cézanne a Matisse, al Museo Granet di Aix-en-Provence.

Soggiornare a Marsiglia
La città è raggiungibile in auto (250 km da Ventimiglia), treno (cambiando a Nizza), aereo (tutti i giorni da Milano e Roma con Air France e quattro volte la settimana da Roma con Ryanair) o nave. Molte delle crociere sul Mediterraneo fanno tappa a Marsiglia. Per alloggiare c’è solo l’imbarazzo della scelta. In città si possono trovare hotel di ogni categoria, a partire da 50 euro a notte fino ai 500 (ricordate che spesso in Francia la colazione non è inclusa), dal boutique hotel alla chambre d’hôte, meno pretenziosa ma sicuramente più caratteristica. Non pensiate che Aix-en-Provence sia meno cara. Se decidete di alloggiare qui, i pezzi sono simili a quelli di Marsiglia, ma sicuramente a parità di prezzo vi troverete in una zona più centrale. Hotel particulier più low cost si possono, invece, trovare nel centro di Arles, dove tutto è a portata di mano. Per raggiungere Marsiglia da queste cittadine basta prendere il treno locale, comodo e panoramico.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Marsiglia, Capitale Europea della Cultura 2013