Lione, la città delle luci ospita Euro 2016

Ecco un breve percorso per visitare e scoprire il meglio di Lione

Tra il 10 giugno e il 10 luglio 2016 si terranno le finali per la UEFA 2016, che si giocheranno in dieci città francesi: Bordeaux, Lens, Lille, Marsiglia, Nizza, Parigi, Saint-Denis, Saint-Étienne, Tolosa e Lione. Per chi avrà la fortuna di assistere a questo torneo, ecco qualche informazione per visitare proprio Lione, sfruttando al meglio il tempo a disposizione.

Lione si trova nella regione Alvernia-Rodano-Alpi, nella parte sudorientale della Francia. Per popolosità è terza solo dopo Parigi e Marsiglia, ma in quanto ad area metropolitana è battuta solamente dalla capitale. L’importanza commerciale e storica di questa città è data dalla sua posizione alla confluenza di due fiumi, il Rodano e la Saona, che in tempo antichi erano la porta d’accesso verso l’Italia e verso l’Europa centrale.

Nel cuore di Lione si trova Vieux-Lyon, ovvero il distretto più antico risalente al Rinascimento. Al suo interno è diviso in tre parti: Saint Jean, Saint Paul e Saint George. Qui si possono visitare la Cattedrale ma soprattutto uno dei palazzi più antichi di Lione: la Manécanterie, che formava parte del convento e che è un ottimo esempio di architettura romanica attualmente utilizzato come museo del Tesoro della Cattedrale.

Ad Est di questo quartiere se ne trova un altro di grande interesse, posto su una collina: si tratta di La Fourvière, luogo designato dai romani per fondare Lugdunum. Segni di questa antica origine sono il Teatro e l’Odeon, unici nel loro genere in tutta la Gallia. Sempre in questa zona si può ammirare la basilica minore di Lione, intitolata a Notre-Dame. Risalente al XIX secolo, domina la città perchè posta proprio sulla sommità della collina, costruita dove una volta si trovava il foro di Traiano, chiamato forum vetus (foro vecchio), da cui deriva il nome del quartiere.

Se v’interessa la natura, una tappa obbligata sarà il Parc de la Tête d’Or, ovvero il Parco della Testa d’Oro, nome dato seguendo una leggenda secondo la quale qui si troverebbe sepolto un tesoro assieme ad una testa di Cristo. Qui potrete anche utilizzare alcune installazioni sportive, come il velodromo, il mini-golf, il bocciodromo, un treno in miniatura e un maneggio, oltre ad andare a correre oppure girare in bicicletta. Infine, qui si trovano uno zoo e un laghetto al centro del parco, navigabile d’estate.

 

Lione, la città delle luci ospita Euro 2016