L’Andalusia e la strada dei paesi bianchi

Nella provincia spagnola di Cadice, c'è un itinerario dei famosi villaggi bianchi: la ruta de los pueblos blancos

La strada dei villaggi bianchi è un itinerario turistico che unisce la maggior parte delle località della provincia di Cadice, in Andalusia, vicino alla nota località di Jerez de la Frontera. Tutti questi paesi, los pueblos blancos appunto, hanno le facciate delle case dipinte di bianco allo scopo di proteggere gli abitanti dal calore dell’estate. (GUARDA LA MAPPA)

L’area attorno a Cadice si affaccia sull’oceano Atlantico e i suoi villaggi bianchi sono tantissimi e molto diversi tra loro: Arcos de la frontera, Grazalema, Setenil de las Bodegas, El Bosque, Olvera e Zahara de la Sierra. E’ una zona turistica ben servita con hotel e agriturismi e ricca di produzioni tipiche, artigianato locale e una gustosa gastronomia.

Seguendo quest’itinerario si ha la possibilità di visitare la fabbrica di coperte di Grazalema, per scoprire come si creano coperte con metodi artigianali, il mulino della Zahara de la Sierra per seguire il processo di produzione dell’olio di oliva oppure andare a Ubrique per ammirare i pellai al lavoro. I cesti e le espadrillas sono tipici di Torre Alháquime. Arcos de la Frontera è famosa per la ceramica ed El Gastor è nota per le cornamuse.

Grazalema è uno dei paesini più rappresentativi della Sierra di Cadice: passeggiare lungo le sue stradine e i suoi sentieri come gustare la sua buona cucina. Il Parco Naturale della Sierra di Grazalema attraversa paesini come Arcos de la Frontera, Zahara de la Sierra, Setenil de las Bodegas e molti altri comuni. La Ruta de los pueblos blancos parte da Zahara, il villaggio più in alto, e arriva a Setenil, ai piedi di una montagna, imperdibile per le casette costruite sotto le rocce, nei pressi del fiume.

L’Andalusia e la strada dei paesi bianchi