Kos in Grecia: natura, storia e divertimento

Soprannominata il giardino dell'Egeo, Kos è una delle isole più belle e frequentate del Dodecaneso

Dopo Rodi, Kos è l’isola turisticamente più importante di tutto l’arcipelago del Dodecaneso. Ogni anno viene invasa da turisti provenienti da tutto il mondo che restano colpiti dalle bellezze dei suoi paesaggi. Dalle rocce brulle e aride si passa a colline che nascondono dei piccoli tesori come le spiagge solitarie protette dei pini di Aleppo. Natura che si accompagna alla storia. A Kos ci sono diversi siti archeologici di rilievo, legati in particolare alla famosa scuola di medicina di Ippocrate. Si possono poi notare con evidenza tutti i periodi delle dominazioni che si sono succedute: da quello egiziano a quello romano, fino a quello bizantino.

Il museo archeologico di Kos town è uno dei luoghi di maggior interesse storico per la varietà e la quantità di reperti che vi sono custoditi. Sempre nel capoluogo dell’isola c’è la possibilità di visitare il Kastro risalente al tredicesimo secolo, la fortezza di cavalieri di San Giovanni. Nei dintorni del centro c’è una zona archeologica in cui sono state ritrovati i resti di un’antica agorà. Qui è stata rinvenuta la più antica statua esistente di Ippocrate. Molto bella la visita che permette l’ingresso all’interno di una villa romana, Casa Romana. Infine, ancora nella città di Kos, tappa d’obbligo è al grande tempio di Asclepion, risalente al quarto secolo a.C.

In tutta l’isola di Kos ci sono diversi villaggi di interesse turistico e, proprio per questo motivo, è consigliato il noleggio di un mezzo per muoversi in autonomia. Kefalos, Palio Pylio, Asfendiou sono solo alcune di queste località che si caratterizzano per la presenza di chiese, fortezze e resti di epoca classica e medievale. In alcune località gli scavi proseguono anche oggi e portano alla luce nuovi particolari delle diverse civiltà che occuparono l’isola. Se poi volete ammirare dei panorami mozzafiato, allora potete dirigervi nella zona sud dell’isola. A Moni Agiou Theologou si possono osservare tramonti incantevoli.

Per ciò che riguarda le spiagge, quella più famosa e ricercata dell’isola è Paradise beach: molto lunga e con sabbia fine e dorata. Ideale per le famiglie con bambini e per chi vuole praticare qualche sport acquatico. Ci sono poi, altrettanto meritevoli d’attenzione, le spiagge di Tagaki, Marmari e Mastichari. Le spiagge lungo la costa occidentale sono le più tranquille. Infine, per gli amanti della vita notturna, il consiglio è di visitare la zona archeologica della città di Kos. Qui si trovano pub e locali dove si può ballare e ci si diverte per tutta la notte.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Kos in Grecia: natura, storia e divertimento