Kilkenny, guida alla cittadina irlandese e ai suoi dintorni

Informazioni utili per chi ha intenzione di visitare Kilkenny nella verde Irlanda

Anche Kilkenny, come molte località irlandesi, è nota ai turisti che amano passare una vacanza in tranquillità, circondati dal verde brillante della lussureggiante vegetazione dei dintorni. La città non si trova sulla costa, ma è situata sul fiume Nore, ed ha una popolazione di circa venticinquemila abitanti. Si sprecano le escursioni a piedi e a cavallo nei boschi circostanti, oltre alla possibilità di affittare piccole imbarcazioni per navigare il fiume. La zona è ricca di storia e ci permette di visitare numerosi costruzioni antiche. Vediamone alcune del dettaglio.

La prima cosa da visitare a Kilkenny è sicuramente il Castello omonimo, un antico maniero che fu dimora della famiglia Butler, poi acquistato dal governo. Da pochi anni è visitabile da parte dei turisti, e al suo interno si può ammirare una parte della National Art Gallery, mentre all’esterno c’è uno splendido giardino ornamentale. Un altro edificio storico importante da visitare è la Black Abbey, la cui costruzione risale al 1200. Ai tempi di Enrico VIII è stata trasformata nel palazzo di giustizia e nel 1650 fu distrutta e ricostruita più volte a fine Ottocento.

Per quanto riguarda le chiese, citiamo tra le più importanti e belle da vedere, la Cattedrale di San Canizio, di culto anglicano, risalente al XIII secolo. La struttura originaria è stata modificata nel corso dei secoli attraverso numerose ristrutturazioni, fino ad avere l’aspetto attuale. La Cattedrale di Santa Maria è costruita in stile neogotico, ed è un edificio abbastanza recente, risale infatti al 1850. Tra gli altri edifici da visitare ricordiamo la Rothe House, un’antica casa di mercanti, ora adibita a museo della cultura popolare. Il Tholsel rappresenta il municipio storico di Kilkenny, costruito nel 1761.

La città è servita dall’aeroporto di Waterford o dal treno. Altri aeroporti vicini sono quello di Dublino, quello di Cork e il Shannon Airport. Esiste anche una rete di autobus per muoversi all’interno della contea e numerosi taxi che potrete trovare un po’ ovunque. Per cena è usanza irlandese, ormai anche tra i turisti, fermarsi in un pub, mangiare qualcosa e bere un’ottima birra locale come la Smithwick’s – chiamata proprio Kilkenny. Le strutture ricettive sono numerose e di tutte le categorie. Appena fuori Kilkenny si possono visitare le grotte di Dunmore, situate vicino a uno dei siti medievali più belli di tutta l’Irlanda.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Kilkenny, guida alla cittadina irlandese e ai suoi dintorni