Guimaraes, capitale europea della cultura 2012

La cittadina portoghese di origine celtica ha un centro storico molto caratteristico proclamato patrimonio dell'Umanità dall'Unesco

La città portoghese Guimaraes, insieme alla slovena Maribor, quest’anno potrà fregiarsi del titolo di capitale europea della cultura 2012. Le due città, che prendono il posto di Tallinn e Turku, per tutto l’anno avranno la possibilità di mettersi in mostra e accrescere la propria visibilità internazionale.
Per la città sarà una straordinaria annata con oltre 600 eventi e 200 laboratori incentrati sui valori di "Città", "Cittadinanza e Partecipazione" e "Dimensione Europea". Un altro evento caratteristico di Guimaraes è la Festas de Cidade e Gualterianas che dal 1452  si tiene ogni primo fine settimana di agosto in onore del patrono.
Certo è che Il primo appuntamento di spicco sarà la cerimonia di apertura, che si articolerà in numerosi programmi di animazione. Nell’arco dell’anno ci saranno quattro periodi: "Un momento di incontro" (gennaio-marzo), seguito da "Un tempo per creare" (marzo-giugno), "Tempo libero" (giugno-settembre) e "Un momento di rinascita" (settembre-dicembre).
Guimaraes si trova a nord del Portogallo, nella regione di Braga, ed è una cittadina di origine celtica di circa 160 mila abitanti. Il suo centro storico, caratterizzato da piazzette popolate da caffè, deliziose pousada e raffinati ristoranti, è un vero gioiello, proclamato patrimonio dell’Umanità Unesco nel 2001.
Questa cittadina va molto fiera dei suoi tesori medievali come il  castello dei duchi di Bragança, che risale al Quattrocento e ha una posizione dominante sulla città. Ogni sua stanza è intrisa di un’atmosfera d’altri tempi.
Da non perdere anche la Colina Sagrada e il Palazzo Ducale, oggi palazzo-museo, la cui costruzione risale al XV secolo. A pochi chilometri dalla città c’è il Monte da Penha, da dove si può ammirare uno dei più suggestivi panorami del Portogallo. Molto caratteristico anche l’antico convento Pousada de Santa Marinha da Costa, come pure il Santuario di Nossa Senhora da Penha, che si erge su una collina a 600 metri ed è raggiungibile con una vecchia funicolare o attraverso un tortuoso sentiero di ciottoli.
Per arrivare a Guimaraes la soluzione migliore è il treno: la città si trova, infatti, a soli 50 km da Porto che è collegata con l’Italia da diverse compagnie low cost.

 

Guimaraes, capitale europea della cultura 2012