Classifica di Legambiente: le spiagge più blu d’Italia

Al primo posto nella Guida Blu 2008: l'Isola del Giglio. Premiate le località che salvaguardano la tutela dell'ambiente

Guida Blu 2008 – Quest’anno per la classifica di Legambiente  e Touring Club Italiano sulle spiagge più blu d’Italia: in pole position Sardegna e Toscana. Seguono Sicilia e Puglia.

Per la prima volta, è un’ isola, l’Isola del Giglio (Gr) a conquistare il gradino più alto del podio per l’ottima sostenibilità e la tutela dell’ecosistema terrestre e costiero e per aver prestato particolare attenzione al verde pubblico, alla raccolta differenziata e alla mobilità sostenibile.
Tra i motivi del riconoscimento la salvaguardia e la sostenibilità dell’isola di Giannutri che rappresenta una delle aree più interessanti dal punto di vista naturalistico dell’Arcipelago Toscano.

La perla del Cilento, Pollica (Sa), con le località costiere Acciaroli e Pioppi, si aggiudica il secondo posto ma è l’unica località campana presente ai vertici della classifica.
La seguono al terzo posto i comuni delle Cinque Terre, in Liguria, sempre presenti nelle classifiche degli ultimi anni.

In Maremma il quarto posto conquistato da Capalbio (Gr), vincitrice della Guida Blu 2007.
Il quinto posto è per Nardò (Le) che si è distinta per l’istituzione del Parco Regionale di Porto Selvaggio e Palude del Capitano, uno dei gioielli naturalistici, paesaggistici ed archeologici del Salento.

Ancora in Toscana il sesto posto che va a Castiglion della Pescaia (Gr).
Mentre al settimo troviamo la prima delle 3 sarde in classifica, Domus de Maria (Ca).
All’ottavo posto, dalla siciliana Isola di Salina, nell’arcipelago delle Eolie.

Chiudono la classifica al nono e decimo posto altre due località sarde: Baunei (Og) e Posada (Nu), due new entry. La prima per l’impegno profuso nella conservazione del suo litorale di grande valenza ambientale esteso per oltre trenta chilometri caratterizzato da scogliere interrotte da alcune spiagge di grande suggestione (Cala Luna, Goloritzè, Sisine), la seconda per il grande progetto di salvaguardia ambientale di tutto il sistema costiero comprendente la rinaturalizzazione delle dune, il miglioramento della fruibilità compatibile e l’istituzione del futuro parco fluviale del Rio Posada.

A Bosa, solitamente presente nella Guida Blu, quest’anno va il Premio Speciale per la salvaguardia dell’avvoltoio Grifone (Gyps fulvus). Uno dei pochissimi siti in Italia dove è possibile trovare questa specie di rapace.

Cosa ne pensi di questa classifica 2008? Sceglierai una di queste località per le tue vacanze al mare? Dì’ la tua nei commenti

Classifica di Legambiente: le spiagge più blu d’Italia