Dublino, 10 cose da fare in un weekend

Vivere Dublino come un 'dubliner', da Temple Bar alla fabbrica della Guinness, dal castello al Trinity College

Se siete alla ricerca di un’idea per un weekend fuoriporta, Dublino è la città che fa al caso vostro. Ecco dieci cose imperdibili da fare in città.

1. Vivere Dublino come un ‘dubliner’
Se volete sentirvi cittadini di Dublino fin da subito, partite dal quartiere di Temple Bar, una delle zone più affascinanti della città. Stradine acciottolate, locali, pub (tra cui l’omonimo Temple Bar) e gallerie d’arte convivono perfettamente rendendo il quartiere il più vivo della città.

2. Passeggiare intorno al Trinity College
La domenica mattina è il momento migliore per visitare la zona intellettuale di Dublino, quando non ci sono studenti e le campanelle non suonano. Trinity College è un’oasi di pace. Il campus è un mix di edifici classici e contemporanei, con eleganti giardini. Fondato nel 1592 dalla Regina Elisabetta I, vanta studenti di un certo calibro come Oscar Wilde e Samuel Beckett. Durante l’estate gli studenti si offrono ai turisti per visite guidate gratuite di circa mezz’ora.

3. Visita alla Guinness Store House
La Guinness Store House si trova a St James’s Gate, in pieno centro città, e si raggiunge tranquillamente a piedi o in autobus. La Storehouse è l’edificio al centro della distilleria ed è l’attrazione più visitata di tutta l’Irlanda. Ripercorre la storia della famiglia Guinness che aprì la fabbrica nel 1759 (Arthur Guinness firmò un contratto di affitto per 9.000 anni!) e della birra. La fabbrica si sviluppa su sette piani. L’ultimo ospita un enorme pub, il Gravity Bar, sempre superaffollato.

4. L’ex prigione Kilmainham Gaol
Situata nei sobborghi di Kilmainham, l’antica prigione ha avuto un ruolo importantissimo nella storia d’Irlanda e se siete appassionati del genere non potete perdervela. Si raggiunge col bus o taxi dal centro. La Kilmainham Gaol fu costruita nel 1796 e servì come prigioneper 140 anni. E’ importante per capire la storia dell’Irlanda e dellìoccupazione britannica.

5. Shopping a Grafton Street
Grafton Street si trova nella zona Sud di Dublino, tra College Green, nei pressi del Trinity College, e St Stephens Green ed è una strada pedonale dalla fine degli Anni ’80, piena di negozi. Alla fine della strada si trova la statua di Molly Malone che è divenuta il punto di riferimento per molti che qui si danno appuntamento.

6. Il Castello di Dublino
Il Dublin Castle è una delle attrazioni più interessati della città. Si trova a Dame Street e ospita uno spazio eventi del governo irlandese in cui s tengono diversi incontri urante l’anno. la storia del castello è affascinante: buona parte dell’edificio risale al XVIII secolo, anche se fu costruito sui resti di un edificio del XII secolo. Durante la dominazione britannica era il centro della forza di occupazione. Quando il movimento Irish Free State fu istaurato, nel 1922, il castello venne consegnato all’eroe irlandese Michael Collins. Oggi si possono fare tour degli appartamenti.

7. Scoprire la Dublino georgiana
Passeggiando per Dublino è impossibile non imbattersi nell’architettura georgiana. Quasi tutto il centro storico è costruito in questo stile,anche se molti edifici furono abbattuti tra gli Anni’60 e ’80. Uno degli esempi più significativi lo si può vedere al numero 29 di Fitzwilliam Street Lower dove l’edificio restaurato ospita proprio un museo dedicato alla Dublino georgiana.

8. Una gita fuoriporta a Glendalough
Benché si trovi sulle Wicklow Mountains, Glendalough, a circa 50 chilometri da Dubino, è facilmente raggiungibile noleggiando un’auto. Questa località sulla riva del lago ospita le rovine di un villaggio con tanto di monastero che risale al VI secolo. E’ una bella passeggiata, da fare soprattutto con la bella stagione.

9. Assistere alla partita di rugby delle Sei Nazioni
Il torneo delle Sei Nazioni (Six Nations Rugby Tournament) è una delle attrazioni più significative dell’Irlanda in quanto il rugby è al centro della vita del popolo irlandese. Le partite in casa si giocano a Croke Park e tutta la città partecipa all’evento sportivo. Anche se non gioca l’Irlanda le giornate dei match sono una grande festa. Se non riuscite ad andare allo stadio, rintanatevi almeno in un pub per tutta la duranta della partita a tifare.

10. Prendere parte alla parata di San Patrizio
La festa di St Patrick’s Day cade ogni anno il 17 di marzo ed è l’evento più importante dell’Irlanda, ma non solo. Infatti, il santo patrono viene festeggiato in tutto il mondo dagli irlandesi immigrati. Durante la parata sfilano alcuni degli artisti più bravi del Paese. La festa però dura quattro giorni e attira ogni anno migliaia di turisti.

 

Dublino, 10 cose da fare in un weekend