Cosa visitare a Berlino in un weekend

Itinerario a Berlino per un weekend partendo dalla porta di Brandeburgo tra musei e storia

Se si ha a disposizione solo un weekend, ecco un itinerario che suggerisce le attrazioni più importanti da visitare a Berlino. La tedesca Berlino non ha monumenti che individuano diversi periodi stilistici, dal punto di vista artistico. La storia della sua arte inizia solo nel XIII secolo. Gli edifici più celebri sono il Teatro di Stato, il Palazzo dei Congressi e la porta di Brandeburgo, divenuta il simbolo della città.

Prima di iniziare il tour si consiglia di munirsi di un biglietto giornaliero per spostarsi in piena libertà con i mezzi pubblici e di prenotare in anticipo online gli ingressi nei musei, per evitare lunghe file e perdite di tempo. Ipotizzando che la partenza sia al centro della città, si può cominciare scattando qualche foto alla porta di Brandeburgo.

Poco distanti ci sono il Parlamento tedesco, il Memoriale dell’Olocausto, il parco Tiergarten e la cupola del Bundestag dove è possibile ammirare Berlino dall’alto, evitando così di salire sulla torre della televisione.

Con la metropolitana si arriva ad Alexanderplatz dove si può ammirare il duomo di Berlino, l’isola dei musei, Gendarmenmarkt. Naturalmente è d’obbligo una visita al muro di Berlino, soffermarsi a Niederkircner Strasse e Wilhemstrasse dove è visibile un tratto di muro e sotto la Tophografie des terrors. Lungo l’itinerario è facile imbattersi nel Monumento all’Olocausto. Si tratta di blocchi di cemento messi uno affianco all’altro, visibilmente impressionante.

Berlino ha origini remote, Postdamer Platz si trova nel quartiere residenziale di Tiergarten, è il luogo ideale per fare shopping. Si distingue per l’intenso traffico delle sue strade e l’eleganza dei suoi negozi. Non solo ma a Postdamer Platz si può visitare il Sony Center un grande centro commerciale ricoperto da una cupola di vetro. Berlino mostra un volto di città opulenta, che sembra aver cancellato, malgrado alcune rovine ammonitrici i tragici ricordi della guerra.

Berlino è ricca di musei, ce ne sono più di 170 e in un weekend è impossibile visitarli tutti, ma quelli che non vanno trascurati sono il Pergamon con l’Altare di Zeus e il Neues nel quartiere Mitte. Nelle vicinanze c’è il Checkpoint Charlie. Appena si esce dalla metro si ripercorre un pezzo di storia, quando Berlino era divisa in due. Oggi il posto è diventato una “deformazione turistica”. Occorre pagare per farsi fotografare con il finto soldato americano accanto a una guardiola vecchio stile. Se rimane del tempo, si consiglia una passeggiata a Berlino est e vedere quello che è rimasto della città dopo l’abbattimento del muro.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa visitare a Berlino in un weekend