Cordova, le informazioni utili per un viaggio ricco di fascino

Un weekend alla scoperta di Cordova: storia, arte e cultura

Situata nell’entroterra dell’Andalusia, in Spagna, Cordova è un perfetto compendio di storia e modernità. Dichiarata nel 1984 Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’UNESCO, racchiude tra le vie strette del centro storico la testimonianza delle diverse popolazioni che vi hanno abitato nel corso dei secoli.

Piazze, facciate rifinite a calce, alcune tracce delle antiche grandi mura ed i patios, piccoli cortili di accesso alle case, arricchiti da fontane e mosaici, donano alla città un fascino ineguagliabile. In Plaza de Maimonides, in un palazzo del XVI secolo, si trova il Museo Municipale Taurino. Al suo interno sono racchiusi documenti, abiti e fotografie che raccontano la storia dei più grandi toreri spagnoli.

Mezquita, meglio nota come la Grande Moschea, è una struttura dalla forma rettagonale, che fu costruita nel 785 d.C. come monumento musulmano. Successivamente venne trasformata in Cattedrale con l’aggiunta di una torre campanaria. L’effetto architettonico generato dalla trasformazione la rende unica nel suo genere ed ha contribuito a renderla famosa in tutto il mondo.

Alcazar, antichissima fortezza dei Re cristiani, ha subito nel corso della storia numerose trasformazioni. Inizialmente dimora dei Re cristiani, è divenuto sede dell’inquisizione e poi prigione. Solo verso la metà del ‘900 fu trasformato in museo. Nelle sue sale sono custoditi impiortanti reperti: mosaici, sarcofagi ed i celebri bagni arabi, ricchi di vasche e fontane. Meravigliosi i giardini che lo circondano con cipressi e terrazze fiorite.

Uno spettacolo mozzafiato arriva dalla visita al Ponte Romano nell’orario del tramonto. Costruito nel I secolo a.C., congiunge le due rive della città attraverso le sedici arcate sul fiume Guadalquivir. Molti storici affermano che l’antica Via Augusta, che collegava Roma a Cadice, passasse per questo ponte. A fianco a queste importanti testimonianze di ruolo fondamentale nel passato si è sviluppata una città che ha saputo stare al passo con i tempi.

Moderne infrastrutture, servizi di ottimo livello, eventi culturali durante tutto l’anno ed una intensa vita notturna rendono Cordoba una delle mete preferite dal turismo di massa. Le ore pomeridiane trascorse alla scoperta della città cedono il posto ad attimi di ristoro, in cui scoprire i tanti piatti tipici della cucina locale come il saporitissimo stufato di coda di bue, oppure l’agnello in caldereta. Per finire il pasto, ottimi i dolci a base di miele, come le perrunas, per poi lasciarsi avvolgere dal fascino magico del flamenco.

Cordova, le informazioni utili per un viaggio ricco di fascino