Riapre il portale del turismo Italia.it

L'annuncio arriva da Michela Vittoria Brambilla, sottosegretaria con delega al turismo, che vuole risollevare le sorti del Belpaese. Cosa ne pensi?

Apre, chiude, riapre. Il portale turistico del Belpaese, Italia.it, tornerà presto online. Lo ha promesso la sottosegretaria con delega al turismo Michela Vittoria Brambilla in occasione della conferenza italiana sul turismo che si è svolta a Riva del Garda. Se riuscirà o meno nell’intento sarà tutto da vedere. L’importante è che si faccia qualcosa per rilanciare l’Italia dal punto vista turistico. Il nostro Paese, infatti, è il più bello al mondo, e non lo diciamo solo noi italiani, ma è l’opinione degli stranieri che vengono in vacanza. L’Italia vanta una concentrazione di opere artistiche e paesaggi naturali unica al mondo, specialmente se si considera il fatto che tutto ciò è racchiuso in uno spazio piuttosto ridotto.

L’apertura del portale Italia.it era stata annunciata dal ministro per i Beni Culturali Francesco Rutelli due anni fa a Milano in occasione della BIT, la mostra annuale dedicata all’industria del turismo. In quell’occasione era stato anche presentato il logo, frutto di un concorso indetto dal ministero. L’anno successivo lo stesso Rutelli ne aveva decretato la chiusura, sostenendo che già esisteva il sito dell’Enit, l’agenzia nazionale del turismo nata nel 1919. Ora la Brambilla pare abbia preso accordi con l’Enit per lavorare insieme al progetto e riuscire a recuperare terreno, dal uno di vista turistico e, di conseguenza, commerciale. Secondo un’indagine condotta dal Country future brand e presentata proprio a Riva del Garda, infatti, il marchio “Italia” si posizionerebbe al quinto posto, battuto da Francia e addirittura da Australia. Colpa anche della questione monnezza

Riapre il portale del turismo Italia.it