Cefalonia, spiagge, cale e grotte dell’isola greca

L'sola più grande dell'arcipelago delle Ionie regala molte spiagge, scogliere e grotte, ma anche siti archeologici e borghi di pescatori

L’isola di Cefalonia è la più grande dell’arcipelago delle Ionie, in Grecia, non molto lontana dalla costa della Puglia. L’isola è divisa in due dalla Baia di Livadi. La costa è piuttosto frastagliata e offre numerose spiagge di sabbia bianca e fine, di ciottoli o rocciose, ma anche numerose cale e tante grotte. L’attrazione turistica dell’isola sono proprio le grotte di Drakena, Melissani (con un lago sotterraneo) e Katavothres, canali sotterranei naturali che si trovano ad Argostoli, il capoluogo dell’isola.

Le spiagge più belle
La più famosa tra le spiagge di Cefalonia e dell’intero arcipelago delle Ionie è la spiaggia di Myrtos che si trova a nord. E’ anche una delle spiagge più fotografate della Grecia. Ha la forma di mezza luna, circondata da alte scogliere verticali. La spiaggia è di sabbia chiara e fine ed è bagnata dal mare turchese che crea un contrasto unico. Completamente diversa è la spiaggia Makrys Gialos, sempre nella stessa parte dell’isola: è molto ampia, di sabbia dorata e non molto lunga. Differente ancora è la spiaggia Skala che è situata sulla costa sud orientale, non molto lontana dal villaggio di Poros. Si tratta di una spiaggia di sabbia dorata mista a ciottoli. Questa spiaggia che si affaccia su acque azzurre e turchesi limpide si è aggiudicata la Bandiera Blu. La spiaggia Petani è sulla costa occidentale della penisola di Lixouri e ricorda molto quella di Myrtos per viadella sabbia chiara.

Siti archeologici e villaggi tipici
Intorno alla capitale e alla cittadina di Poros si trovano importanti aree archeologiche. Nel villaggio di Skala si possono visitare una Villa Romana del III secolo a.C. e il Tempio di Apollo che ricordano ai turisti che si trovano in Grecia. Recenti scavi condotti a Giannata, vicino a Poros, sembrano dimostrare che la capitale del regno di Ulisse fosse a Cefalonia e non a Itaca. Deliziosi anche alcuni borghi della costa, anticihi villaggi di pescatori, tra cui Fiskardo, che riporta evidenti segni di stile veneziano, un ricordo degli italiani che occuparono l’isola durante la Seconda Guerra Mondiale.

Dove alloggiare sull’isola
Molte zone di Cefalonia sono ancora dotate di modeste strutture turistiche, come Livatho, o ne sono addirittura prive, come la splendida spiaggia di Petani. Esistono tuttavia hotel di qualunque categoria, dal cinque stelle, come l’Apollonion Resort & Spa, al boutique hotel, come l’Olivemare, agli studio.

Come raggiungere Cefalonia
L’isola ha un aeroporto internazionale dove atterrano i voli in arrivo da Atene. Dall’Italia è facilmente raggiungibile via nave. I traghetti provenientei da Bari, Brindisi e Ancona attraccano al porto di Sami.

Forse vi state chiedendo se, per via della crisi, convenga trascorrere le vacanze in Grecia quest’anno.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cefalonia, spiagge, cale e grotte dell’isola greca