A Berlino per il XX anniversario del crollo del Muro

Era il 9 novembre 1989 quando crollò il Muro. Per festeggiare l'anniversario, tanti eventi fino al 2010

Era il 9 novembre del 1989, vent’anni or sono, quando crollava il Muro. Un evento storico, che ha cambiato il destino della città, fino ad allora divisa tra est e ovest, della Germania, dell’Europa e del mondo intero.

 

Per festeggiare il ventesimo anniversario, a Berlino sono stati organizzati numerosi appuntamenti, tra cui mostre e attività commemorative fino al 2010. Se non avete ancora visitato una delle capitali più vive e interessanti del Vecchio Continente o se la conoscete già, questo è l’anno giusto per vederla e per tornarci.

I principali musei come l’Haus am Checkpoint Charlie, il museo di storia, il Karlshorst, lo Stasi, il GDR hanno in calendario parecchie esposizioni commemorative.

 

Fino a fine novembre, i palazzi governativi, le ambasciate e i nuovi edifici saranno vere e proprie opere d’arte da visitare, a testimonianza dei cambiamenti architettonici avvenuti Berlino dalla caduta del Muro. Il progetto si chiama ‘On the spot – Twenty Years of Berlin in transformation’ e prevede installazioni e proiezioni sulle facciate dei palazzi ed eventi culturali previsti ad ogni inaugurazione, tra cui concerti e vernissage.

 

Una mostra all’aperto in Alexanderplatz, ‘Peaceful revolution 1989-90’, ricorda le proteste della primavera dell’89 organizzate dagli attivisti per i diritti civili, che portarono alla caduta del Muro di Berlino nell’autunno dello stesso anno. La mostra raccoglie documenti, filmati, immagini e sono previsti alcuni tour nei luoghi più significativi, tra cui la linea del Muro toccando il celebre Checkpoint Charlie, la Porta di Brandeburgo, Postdamer Platz e l’ex quartier generale delle SS.

Il museo di storia ha inaugurato una mostra di opere realizzate nel periodo in cui la Germania era divisa e che si concluderà nel gennaio del 2010. Alla Max Liebermann Haus ha aperto i battenti una mostra fotografica sui momenti più salienti di quel 1989, quando i berlinesi scavalcarono il Muro.

 

Il 9 novembre si sono conclusi i festeggiamenti del ventesimo anniversario con un mega evento, il Festival della Porta di Brandeburgo. Per l’occasione, i bambini berlinesi hanno costruito più di mille gigantesche pedine di plastica come quelle del domino, alte più di un metro, che rappresentano i blocchi del Muro. Le pedine sono state allineate sui due lati della Porta di Brandeburgo, lungo una linea di 2 km su cui una volta correva il Muro che divideva in due la città. Il Muro simbolico è crollato con effetto domino!

A Berlino per il XX anniversario del crollo del Muro