Viaggio ad Armagh, nella terra di San Patrizio

E' in questa cittadina dell'Irlanda del Nord che nacque San Patrizio, festeggiato ogni anno dagli irlandesi in tutto il mondo

Mentre gli irlandesi organizzano, a casa e all’estero, festeggiamenti colossali per Saint Patrick’s Day, il luogo prescelto da San Patrizio stesso fu la storica città di Armagh, nell’Irlanda del Nord (GUARDA LA MAPPA). Fu infatti ad Armagh, attuale capitale ecclesiastica d’Irlanda, che diede vita alla sua missione cristiana, fondando la sua prima chiesa.

Con ben due cattedrali a portare il suo nome, non esiste luogo migliore per approfondire la storia e l’eredità lasciata dal santo più famoso del mondo, godendo, al contempo, delle gioiose celebrazioni annuali.

I festeggiamenti, che si svolgeranno da giovedì 12 marzo e, lungo tutto il weekend, fino al giorno di San Patrizio, martedì 17 marzo, prevedono un ricco programma.

Durante i sei giorni del festival la città si anima di tanti eventi: appuntamenti dedicati alla poesia, alle arti circensi, alla commedia oltre agli spettacoli di Mary Coughlan, acclamata cantante jazz e folk, e a quelle degli Stockton’s Wing, leggendaria band tradizionale irlandese.

Per tutta la durata del festival, i bar e i ristoranti di Armagh diventano location del Session Trail che port una maratona di musica tradizionale, eventi dedicati alle famiglie e musica dal vivo. Il sabato, il tutto sarà integrato dalla partecipazione di tutti i musicisti all’Annual Busking Competition, concorso annuale di musica di strada. Il programma prevede una visita al vicino Navan Fort, l’antica capitale nonché sede dei Re dell’Ulster, nel cui centro visitatori una rappressentazione racconta come e perché St Patrick scelse Armagh per erigere la sua prima chiesa in pietra.

E’ previsto un altro grande appuntamento: il Saint Patrick’s Big Night Out ovvero il Festival in una notte presso il Market Place Theatre, con musica, commedia, danza e, soprattutto, libero accesso ai vari spettacoli. Il giorno di San Patrizio una travolgente processione carnevalesca fatta di carri colorati, bande musicali, celebrazioni tradizionali e il tipico craic irlandese, invade la città.

Prima, durante e dopo i festeggiamenti del Saint Patrick’s Day, la città di Armagh offre tante attrazioni come, per esempio, l’unico planetario d’Irlanda, le splendide proprietà del National Trust, ma anche lo shopping, l’ottima selezione di ristoranti e anche il solo potersi immergere nell’impareggiabile architettura georgiana.

E nessun soggiorno potrà dirsi completo senza una visita alle due cattedrali dedicate a Saint Patrick. La Saint Patrick’s Church of Ireland Cathedral sorge sul luogo in cui il Santo costruì la sua Great Church nel 445 d.C.. Proprio di fronte si trova, invece, la Saint Patrick’s Catholic Cathedral, che si ritiene essere il luogo in cui San Patrizio portò un cerbiatto, salvato da una battuta di caccia.

Chiunque nutra un interesse particolare per le cattedrali, per la musica e per le origini della chiesa irlandese, dovrebbe raggiungere la vicina Downpatrick, luogo di sepoltura del Santo, per ascoltare il Voices of Ireland Choral Recital (il 14 marzo).

La Down Cathedral ospita la Celebration of St Patrick’s Ireland, una straordinaria combinazione di musica sacra e profana, che spazia da attuali canzoni popolari ad alcune fra le più amate e belle melodie irlandesi. Come Downpatrick, Armagh è una tappa importante dell’itinerario nell’Irlanda del Nord lungo 92 miglia, noto come Saint Patrick’s Trail, attraverso il quale, sulle orme del Santo patrono, si possono visitare numerosi siti legati alla vita di San Patrizio.

Nei dintorni di Armagh, il percorso conduce anche alla O Fiaich Memorial Library and Archive e alla Armagh Public Library, mentre l’Armagh County Museum offre mostre affascinanti e reperti archeologici di epoca paleocristiana.

Viaggio ad Armagh, nella terra di San Patrizio