Ad Amsterdam, per la Festa della Regina

La festa arancione si tiene il 30 aprile di ogni anno

Un’Amsterdam allegra e tutta arancione accoglie turisti e curiosi da ogni dove ogni anno il 30 di aprile. La città si tinge del colore della famiglia reale (l’attuale dinastia, gli Oranje) in occasione del “Koninginnedag», ovvero il “Giorno della Regina“, in cui si festeggia il compleanno della regina madre, Juliana e, per tradizione, ormai anche quello dell’attuale regina Beatrix, sua figlia. Ma la celebrazione è per lo più il pretesto per fare due giorni di baldoria per le vie della capitale olandese, dove ogni anno si riversano migliaia di persone da ogni parte d’Europa.

Concerti all’aperto, balli, manifestazioni di piazza, mercatini e giri su barche addobbate lungo i canali sono le principali attrazioni che ogni edizione calamitano giovani e non solo per il centro di Amsterdam, trasformandola in un gaudente ed effervescente palcoscenico continuo dal 29 (i primi party iniziano infatti già alla vigilia e durano fino all’alba) al 30 aprile, con strascico nei giorni seguenti. Con un unico filo conduttore: l’arancione che domina la scena dappertutto, dagli addobbi della città (le tipiche facciate delle case e le vie sono “vestite” a tema) ai curiosi e assurdi costumi degli avventori, dai palloncini agli strani cappelli dei turisti. E fiumi e fiumi di birra che fungono da immancabile “benzina” alla movida tutta olandese di questi giorni.

Sono proprio le sfilate di barche e i mercatini uno degli elementi più caratteristici della giornata: bambini e adulti hanno la possibilità di allestire un proprio banchetto perché in questa occasione gli olandesi approfittano per svuotare le soffitte e i solai e per liberarsi di tutto ciò che non si usa più.

Sono giorni speciali per visitare la cosiddetta “Venezia del Nord“. Per chi l’ha già vista, è un’occasione per ammirarla agghindata a festa, in versione febbricitante e decisamente diversa dal solito. Chi ci va per la prima volta può approfittare per godersi i “baccanali” prima e poi, calato il sipario dell’evento più atteso dell’anno, addentrarsi tra le vie e lungo i canali del centro, percorrendole a piedi o in bicicletta, in perfetto stile olandese.

Ad Amsterdam, per la Festa della Regina