Elegante e raffinata El Jadida

Città portoghese fortificata, patrimonio dell'UNESCO ed elegante località di mare, spiagge, arte e profumi. Alla scoperta di un Marocco inedito

El Jadida è un’elegante e raffinata città del Marocco, dichiarata dall’UNESCO nel 2004 patrimonio dell’Umanità. El Jadida è l’antica città di Mazagan: furono i portoghesi, durante il periodo della loro dominazione dal 1506 fino al 1769, ad edificare questa città fortificata inizialmente dotata di cinque bastioni. Oggi ne rimangono solo quattro: il bastione dell’Angelo, da cui si gode una splendida vista sulla città, il bastione San Sebastiano che conserva un’inquietante cappella dell’Inquisizione.

Grazie alle sue splendide spiagge, l’antica Mazagan si presta al relax e alla dolce vita. Le spiagge intorno alla città sono imperdibili: da segnalare a nord El Haouzia dove si trova un relitto a circa 200 m dalla battigia. Poco distante si trova la bella cittadina di Azemmour con una bella Kasbah fortificata. Un’altra notevole spiaggia si trova ad ovest del centro, dopo una serie di piane tidali rocciose. A 3km a sud, la spiaggia dell’elegante stazione balneare di Sidi-Bouzid è magnifica: in estate risulta molto frequentata, particolarmente fresca per la corrente proveniente dalle Canarie.

Di fronte al bastione dell’Angelo, sul porto di El Jadida o lungo il boulevard de Suez, numerosi ristoranti vi permetteranno di gustare i loro prodotti. Se i locali sono semplici, la loro cucina è deliziosa: ricci di mare, sardine e fritture varie. Più a sud (76 km), è d’obbligo una visita a Oualidia. Questa simpatica stazione balneare è famosa per le sue ostriche da gustare sulla terrazza di un ristorante o direttamente nei parchi della laguna in cui vengono pescate.

Risalendo la via principale di El Jadida si trova la cisterna portoghese. Caduta nell’oblio, fu riscoperta per caso nel 1916. Costruita nel 1514 dai Portoghesi, questa sala sotterranea è forse servita da arsenale o da magazzino prima di essere trasformata in cisterna per resistere agli assedi.

Nei dintorni di El Jaida si trova Moulay-Abdallah è un villaggio di pescatori (a 12 km a sud di El Jadida) che ospita nel mese di agosto uno dei più grandi moussems del Marocco, allo stesso tempo feste religiose e fiere commerciali. Oltre 200.000 persone accorrono per partecipare alla festa e gli spettacoli di Fantasia riuniscono fino a 15.000 cavalli. In ultimo, lungo la Strada Regionale 315 si erge l’imponente casbah rettangolare di Boulâouane costruita nel 1710 da Moulay Ismail, presenta sette bastioni, mura di cinta merlate e un’alta torre quadrata.

Elegante e raffinata El Jadida