easyJet, 5 nuovi voli da tre scali italiani

I voli di easyJet dall'Italia vengono ampliati con cinque nuove rotte. I collegamenti partiranno dagli scali di Malpensa, Venezia e Caselle

Il network di easyJet dall’Italia si rafforza con cinque nuovi collegamenti verso le principali destinazioni europee. Il vettore britannico, leader tra le compagnie low cost e tra le compagnie più utilizzate dai viaggiatori italiani, ha infatti annunciato un aumento dell’offerta con partenza dall’Italia, nel piano di un rafforzamento del legame tra easyJet e il Bel Paese. Le nuove rotte partiranno rispettivamente da Milano Malpensa, Venezia e Torino Caselle e sono già disponibili sui sistemi telematici di prenotazione GDS, oltre che sulle app del vettore britannico.

Nello specifico si tratta del volo in partenza dallo scalo meneghino verso Nantes, del collegamento che unisce Venezia e Budapest oltre che da tre aerei che decollano da Torino Caselle. La base torinese prevede voli diretti verso l’Inghilterra e, più precisamente, Londra-Luton, Bristol e Manchester. Particolarmente significativo è il collegamento con Nantes, meta che i viaggiatori italiani hanno dimostrato di apprezzare e sulla quale easyJet ha deciso di puntar forte. Il vettore britannico fornisce già numerosi voli dall’Italia verso le principali città francesi, come Parigi, Lione e Strasburgo.

Le novità riguardano anche la base di Venezia, che easyJet ha iniziato a servire lo scorso febbraio. I voli a partire dalla splendida località lagunare saranno settimanali e diretti verso Budapest, una delle città più belle dell’Europa orientale. Da sottolineare sono infine i nuovi collegamenti dallo scalo di Caselle verso il Regno Unito, dei quali potranno approfittare tanto i piemontesi quanto i viaggiatori limitrofi. Il network di easyJet dalla città della Mole Antonelliana si amplia così rispetto al collegamento invernale per l’aeroporto londinese di Gatwick.

Il vettore britannico garantirà un volo settimanale da Caselle verso Londra-Luton, Bristol e Manchester. I passeggeri italiani non devono temere l’effetto Brexit, anzi il cambio sterlina-euro è ora particolarmente favorevole per tutti i viaggiatori che utilizzano la valuta europea. Come affermato dal direttore easyJet Italia, Frances Ousley, la compagnia aerea continua il suo investimento nel Bel Paese, che assume un’importanza sempre maggiore nel network del gruppo. Ad oggi easyJet serve con i suoi voli ben 14 scali italiani.

easyJet, 5 nuovi voli da tre scali italiani