Dove correre a Oslo: percorsi zone e consigli

Correre a Oslo immersi nel verde dei suoi parchi. Gli appassionati della corsa potranno scegliere tra percorsi solo andata oppure ad anello

Correre a Oslo rappresenta, per gli amanti di questa disciplina sportiva, una delle migliori attrattive. La capitale norvegese offre infatti moltissimi percorsi possibili per fare attività fisica nei suoi immensi parchi. Gli amanti della corsa a piedi potranno scegliere a Oslo tragitti più o meno lunghi e di difficoltà diversa. I principianti potranno dilettarsi in un percorso ad anello di circa sei chilometri, facile da coprire, che permette di immergersi attraverso le meraviglie della città. Partendo dalla Penisola di Bygdoy si corre attraverso le foreste reali, per poi proseguire attraverso sentieri sterrati lungo i fiordi e le spiagge più belle della città.

La Penisola di Bygdoy è facilmente raggiungibile dal centro di Oslo, sia con gli autobus che con il traghetto. Scegliendo questo percorso resterete affascinati dalla bellezza delle foreste che fanno parte della Kungsgarden, residenza estiva della famiglia reale norvegese. I corridori esperti potranno invece cimentarsi in percorsi più impegnativi, come quello lungo dieci chilometri che partendo dalla stazione centrale di Oslo Domkirke prosegue fino a Slottsparken attraverso Grensen Street, per poi giungere nel parco in cui si trova il palazzo reale.

Uscendo dall’Hendrik Ibsens Gate proseguire lungo la strada fino a Nobels Gate, per poi girare a destra ed entrare nel Frognerparken. Dopo un giro nel parco uscire in Middelthuns Gate e procedere lungo Frogner Stadion. Dopo un paio di isolati troverete sulla destra Suhms Gate. Passato il Bislett Stadium entrate nel Parco St. Hanshaugen ed uscite dal parcheggio a Ullevalsveien. Proseguire lungo questa strada fino a Akersgata e prendere Via Grensen sulla sinistra. Lungo Oslo Domkirke vi ritroverete esattamente alla stazione centrale da cui siete partiti.

Vengono inoltre proposti alcuni percorsi di media difficoltà per chi è allenato che si svolgono a quote più alte, come quello che partendo da Lysebu conduce a Frognerseteren. Pur non trattandosi di un tragitto molto lungo (circa cinque chilometri) si sviluppa attraverso sentieri talvolta impervi che richiedono una base di allenamento. Sono tutti percorsi che è possibile fare a qualsiasi ora del giorno, da soli o in coppia, che aiuteranno a trasformare la vacanza in una piacevole pausa per rinvigorire il proprio corpo.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dove correre a Oslo: percorsi zone e consigli