Cosa resta dopo le Esposizioni universali: Tour Eiffel, Atomium e…

Cosa è rimasto nel mondo dopo gli eventi di Expo

Ponte dell’Alamillo a Siviglia
E’ il ponte strallato che scavalca il fiume Guadalquivir. E’ stato progettato da Santiago Calatrava e terminato nel 1992. Fu realizzato in occasione dell’Expo 92, per permettere di raggiungere l’isola de La Cartuja, dove aveva luogo l’esposizione.

Acquario e Porto Antico a Genova
Per l’Expo Internazionale del 1992 a Genova venne costruito l’Acquario, recuperato il Porto Antico con i magazzini del cotone ed installato il Grande Bigo con ascensore panoramico tuttora in funzione.

Sunsphere a Knoxville
Si trova a Knoxville (Tennessee, USA) ed è stata edificata nel 1982, è ancora esistente, è nelle immediate vicinanze del Centro Congressi Knoxville.

Space Needle a Seattle
Lo Space Needle di Seattle era il simbolo dell’esposizione universale del 1962, e il padiglione statunitense di quella fiera divenne il Pacific Science Center.

Atomium di Bruxelles
E’ un monumento che si trova nel parco Heysel di Bruxelles. E’ una costruzione in acciaio e rappresenta i 9 atomi di un cristallo di ferro. Ha un’altezza totale di 102 metri. Le sfere, che hanno un diametro di 18 metri, sono collegate da scale mobili e da scale dalle quali, tramite finestrature ed oblò, è possibile guardare le altre sfere o il panorama sottostante. Resta ancora sul luogo dell’esposizione del 1958.

Arco di Trionfo a Barcellona
Nella città spagnola sono rimasti alcuni monumenti costruiti per l’esposizione del 1888 e anche il Poble Espanyol, le varie strutture della Plaça d’Espanya edificati invece per l’Expo 1929.

Exploratorium di San Francisco
E’ ciò che rimane della Panama-Pacific International Exposition del 1915. L’edificio oggi è un museo interattivo, dedicato interamente alla scienza, un tempo fu il Palazzo delle Belle Arti.

Piazza degli Eroi a Budapest
Delle strutture edificate nel 1896 (che prevedevano anche un villaggio di contadini ricostruito alla perfezione con famiglie intere che vi abitavano nei giorni della Esposizione) rimangono vari complessi architettonici nella zona di "Piazza degli Eroi", dove è possibile seguire la storia dell’architettura ungherese.

Museum of Science and Industry a Chicago
Il Museo della scienza e dell’industria di Chicago è ospitato negli ultimi edifici restanti della World Columbian Exposition del 1893. L’intento era di mantenere tutte le strutture di tale esposizione, ma molte di esse bruciarono in un incendio, forse doloso.

Tour Eiffel a Parigi
E’ stata costruita per l’Exposition Universelle di Parigi nel 1889, è il monumento più famoso di Parigi ed è conosciuta in tutto il mondo come simbolo della città stessa e della Francia. Al progettista fu consentito di lasciare il monumento per vent’anni dopo la costruzione, ma vista la grande notorietà le fu permesso di restare anche per le generazioni future.

Smithsonian Institution a Washington
L’edificio principale della Centennial Exposition del 1876 è oggi il Palazzo di Arti e Industrie della Smithsonian Institution a Washington. L’edificio è chiamato "il castello" per la sua architettura.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa resta dopo le Esposizioni universali: Tour Eiffel, Atomium e&#823...