Cos’è il rafting: tutte le informazioni su questo sport

Sapete che cos'è il rafting, uno degli sport acquatici più in voga del momento? Per scoprire i torrenti alpini niente di meglio di un'avventurosa discesa!

Se vi viene chiesto che cos’è il rafting sapete rispondere in modo esaustivo e corretto? In questi anni vi sarà sicuramente capitato di vedere gruppi di persone guadare i fiumi di montagna a bordo di grandi gommoni, scoprendo paesaggi incontaminati delle valli alpine. Nato inizialmente come attività ludica il rafting si è in seguito trasformato in una vera e propria disciplina sportiva, con tanto di federazione italiana che organizza gare a livello nazionale. Una discesa di fiumi e torrenti che regala adrenalina e permette di godersi appieno la natura.

Il rafting è un modo un po’ diverso ed avventuroso per scoprire le montagne e le sue valli durante l’estate, ma vi siete mai chiesti perché si chiama così? Il suo nome deriva dall’inglese “to raft”, che significa navigare su una zattera. O meglio su un canotto, la forma caratteristica di raft utilizzato per questa attività! La sua peculiarità risiede nei materiali molto resistenti e autosvuotanti con cui è fatto il canotto, che consentono alla struttura di non affondare nelle impetuose acque dei torrenti. I gradi di difficoltà di questo sport acquatico sono stabiliti da una scala, chiamata WW e suddivisa in 6 categorie di navigabilità.

Sul raft prendono posto i vogatori, che solitamente compongono un equipaggio di 6 o 7 persone, chiamati a dirigere il gommone tra le rapide attraverso le pagaie. Seppur molto divertente, navigare in mezzo a torrenti molto agitati non è uno scherzo e per questo motivo è bene dotarsi di un equipaggiamento adeguato. Oltre a un casco e una corda da lancio per il recupero di coloro che finiscono in acqua è necessario anche avere un giubbotto salvagente e una muta acquatica in neoprene. A capo del raft vi è una guida, che coordina le operazioni e guida nella discesa i meno esperti.

Il rafting è un’attività molto apprezzata per il suo forte impatto emozionale e anche per i paesaggi di montagna che consente di scorgere. Diffuso su tutto il territorio alpino, dalla Valle d’Aosta al Trentino, questo sport d’acqua immerge gli appassionati dell’avventura o anche solo i semplici curiosi in uno scenario fatto di schizzi, rapide, salti e irte discese. Come non rimanere affascinati di fronte alle pareti di roccia, alle incontaminate distese di boschi e alle gole che si attraversano a bordo del raft, insieme ai compagni di viaggio? Se volete passare un’estate al fresco e un po’ diversa dirigetevi dunque verso il rafting di montagna!

Cos’è il rafting: tutte le informazioni su questo sport