Cos’è il check out in albergo e come funziona

Il check out è un passaggio fondamentale per concludere il proprio soggiorno in una struttura recettiva: ecco tutto quello che c'è da sapere.

Il soggiorno in una struttura alberghiera prevede che al termine della stessa, prima di ripartire, si effettui l’operazione di check-out. Un passaggio semplice, ma a cui bisogna prestare particolare attenzione, specialmente in merito agli orari: il rischio infatti, qualora si effettui il check out in ritardo, è quello di andare incontro a una maggiorazione dei costi addebitati sulla propria prenotazione.

Gli orari del check out

Gli orari di check in e check out sono generalmente indicati sui siti internet degli alberghi e di solito vengono anche comunicati in fase di prenotazione e quando si arriva presso la struttura. L’orario del check out può variare ma per la maggior parte delle strutture è tra le 10 e le 12.

Tuttavia è sempre bene, la sera prima della partenza, chiedere conferma dell’orario in cui sarà obbligatorio lasciare la stanza. È altrettanto opportuno preparare la valigia già la sera prima, controllando bene di non aver scordato nulla, in modo da perdere poi meno tempo il giorno dopo.

Le penali per il check out in ritardo

L’importanza di verificare con cura gli orari di check out è legata al fatto che alcuni hotel potrebbero applicare delle penali agli ospiti che se ne vanno prima o dopo l’orario stabilito. Normalmente le informazioni sono disponibili negli opuscoli che vengono lasciati nelle camere oppure alla reception.

Naturalmente la politica del check out varia di albergo in albergo. È fondamentale, una volta riconsegnate le chiavi, richiedere la ricevuta del pagamento in cui siano indicati nel dettaglio tutti i costi e controllare che siano effettivamente tutti dovuti.

Il late check out

Se si vuole tenere la camera anche oltre l’orario stabilito per il check out bisogna verificare che l’hotel offra il servizio di late check out. Questo servizio prevede la possibilità, naturalmente dietro pagamento di un corrispettivo, di prolungare la propria permanenza nell’hotel fino al pomeriggio.

Il late check out è utile per chi magari si trova in vacanza e vuole usufruire fino alla fine anche dell’ultima giornata del proprio soggiorno, o per chi viaggia per motivi di lavoro e magari ha necessità di farsi una doccia dopo pranzo per poi presentarsi a un appuntamento. O ancora, il late check out è utile per chi ha voli che partono la sera o durante la notte. Insomma, le motivazioni sono diverse e sono numerosi alberghi offrono questa possibilità.

Ci sono poi alcune strutture che consentono di fare il check out entro le 14, in modo da consentire al cliente una maggiore comodità senza variazioni di prezzo. Questo è utile anche per chi, avendo magari prenotato una pensione completa, ha compreso anche il pranzo dell’ultimo giorno in albergo.

Il check out anticipato

Se invece, per motivi personali imprevedibili, si è costretti ad anticipare il check out e lasciare l’albergo prima della fine del soggiorno, si può aver diritto a un rimborso parziale. Le condizioni sono di solito disponibili sul sito web della struttura, ma potete richiederle in ogni momento, sia in fase di prenotazione sia al vostro arrivo presso l’albergo. Attenzione però: se il motivo del check out anticipato non è valido, la struttura potrebbe addebitare delle penali.

Il check out online

Sono sempre più numerosi oggi gli alberghi che offrono la possibilità di fare il check out online. Lo strumento virtuale è senza dubbio una comodità che consente di rendere più agevole la permanenza dei clienti nella struttura. Solitamente è sufficiente chiedere alla reception se l’hotel in cui si alloggia offre questo servizio. Nel caso sia possibile, si potrà avere la fattura al proprio indirizzo mail.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cos’è il check out in albergo e come funziona