Viaggio a Poznań: cosa vedere della città polacca

Poznań, la città affacciata sul fiume Warta: scopri cosa vedere oltre all'incantevole castello e le attrazioni più belle da visitare

Poznań, in Polonia, è la città che si affaccia sul fiume Warta ed è molto conosciuta per le ottime università, il centro storico e gli antichi palazzi rinascimentali. La città di Poznań conta 551.627 abitanti ed è la quinta città più grande di tutto il Paese; è inoltre un importante centro culturale, universitario ed economico.

Warta è il fiume su cui sorge la città di Poznań, ha una lunghezza complessiva di 808 km ed è per metà navigabile. Il nome Poznań si traduce in “colui che viene riconosciuto” e si tratta di una città molto frizzante grazie ai suoi numerosi bar, pub, ristoranti e caffetterie. Numerosissima è anche la popolazione studentesca, la quale crea un’atmosfera davvero unica e completamente indipendente dal turismo.

Questa città polacca  ha una storia millenaria, ricca di patrimonio culturale ed architettura e ha addirittura ospitato la Conferenza sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite nel 2008. Curiosando per le vie di Poznań, potrete scoprire suggestivi edifici e molteplici ristoranti tipici dove gustare le delizie del luogo, senza dimenticare i meravigliosi parchi o le famosa spa locali per una giornata all’insegna del relax. Come abbiamo già detto, Poznań è una città molto antica, caratterizzata da una storia millenaria e molto intensa e, non a caso, questa città custodisce ancora oggi moltissime meraviglie architettoniche, quali chiese medievali e antichi palazzi che fanno da cornice alla Piazza del Mercato Vecchio. Inoltre, buona parte della città è caratterizzata da enormi giardini, boschi e parchi che la rendono chiaramente una delle città più verdi della Polonia. Circondati dal verde, avrete la possibilità di fare lunghe passeggiate, jogging oppure, più semplicemente, praticare il vostro sport preferito in totale relax ed immersi nella pace della natura. Ma questa città offre molto altro, si spazia dalle antiche piazze alle chiese, dai caratteristici palazzi fino al castello, una delle parti più suggestive di Poznań.

Il castello imperiale di Poznań, antica dimora di Guglielmo II

Il castello imperiale di Poznań fu, in antichità, la dimora reale di Guglielmo II, anche se oggi assolve ad una serie di nuove funzioni e viene quindi definito come “Centro Culturale”. Nel XX secolo il castello di Poznań era uno dei più rinomati edifici del tempo e venne costruito per volontà delle autorità prussiane che detenevano la maggior parte del potere. Questo castello è composto da due ali, quella occidentale dove si trova la parte residenziale, e quella orientale con la meravigliosa Sala del Trono, la quale assomiglia alla basilica bizantina.

Nonostante si tratti un castello di recente costruzione, il suo aspetto ricorda molto quelli medievali. Oggi, come detto in precedenza, all’interno della struttura si trova il “Centro Culturale”: nella Sala del Trono è presente il cinema, mentre nelle altre sale avrete la possibilità di visitare gallerie d’arte e mostre.
Durante la stagione estiva, nel cortile interno, sono solitamente organizzati concerti ed interessanti proiezioni cinematografiche.

Piazza Vecchia ed il Municipio di Poznań

Piazza Vecchia, oltre ad essere una tappa obbligatoria nella città di Poznań, è il cuore della città stessa. Questa piazza è davvero unica e si articola fra antichi negozi artigianali e moderni ristoranti e pub. Nella parte centrale della piazza, si innalza un gruppo di edifici ricostruiti dopo la tragedia della seconda guerra mondiale ed il Vecchio Municipio. La piazza è uno dei luoghi più affollati dai turisti ed è nata da un progetto che prevedeva la suddivisione di ogni lato in 16 lotti uguali; chiaramente ci sono stati molti cambiamenti e le modifiche più importanti risalgono alla meta del 1500 per opera di Giovanni Battista di Quadro.

Queste modifiche riguardano, in particolar modo, la ristrutturazione del municipio ed altri palazzi secondo lo stile rinascimentale. Il Municipio sorge nella Piazza del Mercato Vecchio della città ed è uno degli esempi più eclatanti di edificio in stile rinascimentale: nella parte orientale vi è un grande orologio e al di sopra di esso, due feritoie dalle quali, a mezzogiorno, un meccanismo automatico fa uscire due piccole capre che si scontrano per dodici volte. L’interno dell’edificio, invece, si conserva ancora per come era nell’antichità: uno stile gotico che ritroviamo in tutte le stanze, compresa la grande sala del Consiglio.

Parco della Cittadella di Poznań

Fra le molte attrazioni da visitare a Poznań, vogliamo ricordare il Parco della Cittadella: è situato a Nord della città stessa e, al suo interno, è possibile ammirare il museo militare. Il Forte Wianiary è una delle attrazioni principali della città di Poznań e sul sito del vecchio forte sorge oggi un parco che si estende per circa 100 ettari. Sul versante sud-est della collina, si trova il cimitero dei caduti della prima e seconda guerra mondiale, molto suggestivo e particolarmente emozionante, meritevole sicuramente di una visita.

Ai piedi del Parco della Cittadella, è possibile notare la chiesa di S. Adalberto, di stile gotico ed arricchita da un campanile molto imponente; essa venne distrutta e ricostruita più volte con l’interno a tre navate, le cappelle laterali ed il deambulatorio. Di fronte a questa cattedrale, si erge la chiesa di S. Maria, all’interno della quale sono custodite antiche sculture quattrocentesche.

Le chiese più belle di Poznań

Oltre al Museo Nazionale e alla Biblioteca Raczynskich, nella città di Poznań, è possibile visitare anche le numerose chiese. Tra le più belle, vogliamo ricordare la chiesa dei Francescani intitolata a S. Antonio da Padova. Essa venne costruita tra il XVII e XVIII secolo ed è caratterizzata da navate decorate minuziosamente, pitture e stucchi ad opera di Adam Swatch. Bellissima è anche la parrocchiale di S. Stanislao, anch’essa a tre navate e caratterizzata, al suo interno, da enormi colonne ricoperte di decori barocchi realizzati da Tommaso Poncino e Karol Dankwart.

Cosa vedere nei dintorni di Poznań: Lago di Malta

Il lago di Malta è un’altra delle attrazioni da visitare a Poznań. Esso si trova nella periferia della città e con una lunghezza di circa due km, è una meta molto gettonata nel periodo estivo. Questo lago si trova immerso completamente nel verde: boschi, giardini e zoo fanno da sfondo a questa bellezza artificiale. Moltissime sono inoltre le attività da poter svolgere presso il lago, grazie alle attrezzature presenti; una pista da sci artificiale, una pista da pattinaggio e diversi percorsi dedicati ai ciclisti. Il lago di Malta ospita oggi moltissime competizioni nazionali ed internazionali, grazie ai quali è stato possibile ottenere fondi per la manutenzione del bacino; i primi interventi atti al rinnovamento degli impianti risalgono al 1990, in occasione dei Campionati mondiali di Canoa.

Cosa mangiare a Poznań

Se avete un buon palato e siete alla ricerca di qualcosa di sfizioso, la citta di Poznań non vi lascerà insoddisfatti! I piatti tipici del luogo sono il Pyre con lo gzik, ossia patate bollenti ricoperte da una delicata crema di burro e ricotta aromatizzata con cipolla, pepe e sale. I Pyzy, poi, sono fagottini che vengono serviti solitamente come contorno, caratterizzati da una salsa molto particolare; sono di accompagnamento per anatra e selvaggina.

Molto facili da trovare nei negozi e nei supermercati, sono i kulanki, gnocchi di patate serviti con il cinghiale e l’immancabile Rogal Swietomarcinski, un tipico croissant ripieno di semi di papavero bianco, datteri, vaniglia, zucchero, crema, uvetta, fichi e buccia d’arancia. La storia di questo croissant è molto antica ed è legata alla festa di S. Martino che si celebra l’11 novembre: i benestanti comprano il Royal, mentre i meno fortunati lo ricevono in dono. È molto interessante sapere che i pasticceri, per poterlo preparare, devono superare un esame molto complesso che ne valuta la bravura.

Come raggiungere Poznań

A livello di commercio e di spostamenti, la città di Poznań è particolarmente importante. Essa è attraversata da diverse autostrade che permettono di raggiungere il cuore della città in poco tempo. Importantissime e molto funzionali sono anche le linee ferroviarie, otto locali e cinque internazionali; non dimentichiamoci dell’aeroporto internazionale che ogni anno gestisce almeno un milione di passeggeri. Il fatto di trovarsi esattamente a metà strada fra la capitale tedesca e quella polacca, ha fatto in modo che Poznań diventasse molto semplice da raggiungere anche in auto ed in treno.

Esistono tre modi per spostarsi all’interno della città se non si è dotati di mezzi propri: autobus, tram e taxi. I mezzi pubblici – a eccezione del treno – sono molto efficienti in Polonia: la rete è composta da 52 linee urbane e suburbane, attive anche nel weekend. Se preferite il tram, invece, potrete usufruire di un altrettanto eccellente servizio che conta ben 25 linee; in alternativa, il taxi, è un mezzo molto economico in questo Paese che vi potrà portare da un capo all’altro della città.

Il prezzo del biglietto, per bus e tram, varia a seconda della distanza, anche se in generale il costo è davvero irrisorio. Vi ricordiamo inoltre, al termine di questa breve guida, che per evitare problemi di comprensione è bene conoscere in maniera base l’inglese, soprattutto perché parliamo di una città che non è abituata al turismo di massa. Con i nostri consigli speriamo di avervi invogliato a prendere un aereo e partire alla scoperta di questa città nel cuore della Polonia occidentale.

Vista sulla città di Poznan

@Shutterstock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Viaggio a Poznań: cosa vedere della città polacca