Una città sotterranea nel deserto australiano

Coober Pedy è una città mineraria, capitale mondiale dell'opale, ma ora vive di turismo

Si chiama Coober Pedy la cittadina che si trova nel Sud dell’Australia (GUARDA LA MAPPA), nel bel mezzo al deserto. E’ famosa per le sue miniere di opale scoperte intorno al 1915, tanto da essere stata soprannominata ‘capitale mondiale dell’opale’.

La particolarità di Coober Pedy è che gli abitanti vivono sotto terra, all’interno delle ex minietre trasformate in comodi appartamenti. E non perché abitare in una miniera sia più economico ceh costruire una casa, quanto perché d’estate le temperature del deserto australiano toccano i 40°C, mentre sotto terra sono molto più basse e costanti.

Sotterranei ci sono anche i negozi, gli hotel per i turisti, i locali e persino le chiese. I turisti hanno iniziato a venire in città soprattutto dopo il 1987, quando fu ultimata la Stuart Highway, l’autostrada che collega la città di Adelaide (poco più di 800 chilometri di distanza) ad Alice Springs e che passa attraverso Coober Pedy.

SiViaggia

Una città sotterranea nel deserto australiano