Consigli e suggerimenti per chi vuole visitare la Palestina

Alcuni consigli su come visitare la Palestina, regione ancora non riconosciuta come Stato

La storia dello stato palestinese è ancora oggi molto controversa. Ancora oggi, infatti, non risulta riconosciuto come stato indipendente da molte nazioni, tra cui gli Stati Uniti. Questo il motivo per cui i confini della Palestina non sono ancora ben definiti. I territori che dovrebbero appartenere al popolo palestinese, infatti, risultano sotto il dominio dello stato di Israele. Le regioni principali consistono nella Cisgiordania e nel territorio della striscia di Gaza.

Per entrare nel territorio della Cisgiordania è necessario essere in possesso di un visto rilasciato dalle autorità palestinesi. Il metodo più facile per accedere è passando per la città di Gerusalemme. L’aeroporto più vicino è quello di Tel Aviv, perché il territorio non ne dispone. Non esistono ferrovie, mentre per quanto riguarda le autostrade, bisogna sapere che alcune non sono accessibili per la popolazione palestinese.

Entrare nel territorio della striscia di Gaza, invece, è molto più complicato. L’esercito israeliano, infatti, ha imposto il blocco marittimo, ferroviario e terrestre. L’accesso è consentito soltanto con il permesso dell’esercito israeliano, ma questo avviene in casi davvero rarissimi. Esistono dei tunnel creati tra Gaza e l’Egitto, ma percorrerli è illegale ed estremamente pericoloso.

La visita in Palestina si rivelerà un’esperienza assolutamente coinvolgente, anche per via delle controversie che legano la popolazione palestinese con quella israeliana. Se si desidera entrare nel vivo di questa atmosfera, è doveroso recarsi nei tanti campi di volontariato o lavoro situati nell’area. L’accesso e l’uscita dalla Palestina, tuttavia, sono monitorati dall’esercito israeliano, che è molto scrupoloso nel rilascio dei visti.

La capitale palestinese, così come è stata dichiarata, è Gerusalemme. In realtà, è lo Stato di Israele ad averne il quasi totale controllo. La visita nella città è entusiasmante. Innanzitutto, è d’obbligo visitare la città vecchia, racchiusa da mura e caratterizzata da diversi quartieri. Poi il famosissimo Muro del Pianto; ma anche la Basilica del Santo Sepolcro e la Spianata delle Moschee.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Consigli e suggerimenti per chi vuole visitare la Palestina