Come arrivare all’isola del Giglio da Roma

Arrivare all'isola del Giglio da Roma con il treno o con la macchina fino a porto Santo Stefano da dove prendere il traghetto per Giglio Porto

La maniera per arrivare all’isola del Giglio da Roma è quella di raggiungere con qualche mezzo porto Santo Stefano in provincia di Grosseto e da qui prendere il traghetto o una barca noleggio. Con l’automobile da Roma bisogna uscire dalla città e immettersi nella strada statale E80, proseguire in direzione Orbetello, uscire e prendere la SS40 fino a porto Santo Stefano. Da qui partono i traghetti per le isole dell’Arcipelago Toscano, tra cui il Giglio. Da porto Santo Stefano a Giglio Porto ci sono circa 21 km e il traghetto ci impiega un’ora e mezza.

Se si vuole arrivare all’isola del Giglio da Roma con il treno bisogna prenderlo alla stazione di Roma Termini e scendere a Orbetello. Utilizzando il Frecciabianca ci si impiega un’ora un quarto, con i treni regionali si spende meno, ma ci si mette un’ora e tre quarti. A Orbetello c’è l’autobus che in un quarto d’ora raggiunge porto Santo Stefano da dove bisognerà prendere il traghetto per Giglio Porto. Nell’isola ci si sposta a piedi o con i mezzi pubblici, la superficie non è molto ampia e arriva a 24 km².

Il modo più veloce per arrivare all’isola del Giglio da Roma è in macchina. Sulla terraferma per raggiungere Porto Santo Stefano con il treno ci vogliono un paio d’ore, perché bisogna considerare il tratto di strada a piedi dalla stazione al punto d’imbarco del traghetto. In macchina da Roma all’imbarco senza traffico ci vogliono due ore, anche se è praticamente impossibile prescindere dal probabile traffico, specialmente durante il periodo estivo.

Una volta che abbiamo deciso come arrivare all’isola del Giglio da Roma, per muoversi c’è l’autobus di linea che collega le tre principali località, Giglio Porto, Giglio Castello e Giglio Campese. Il servizio c’è tutto l’anno e durante l’estate i mezzi pubblici viaggiano ogni quarto d’ora tutto il giorno e parte della notte. Sull’isola si può noleggiare un taxi insieme ad altre persone, sono dei mezzi speciali che trasportano fino ad otto passeggeri che si possono dividere la spesa. Una volta scesi dal traghetto si può noleggiare anche uno scooter o un’auto. L’accesso alle auto è limitato e prima di imbarcarsi con la macchina bisogna conoscere il Decreto Ministeriale che regolamenta la circolazione dei veicoli nell’isola.

Come arrivare all’isola del Giglio da Roma